2017 in positivo per la IV Gamma: crescono penetrazione e vendite

Il 2017 sarà ricordato come un anno di crescita sostenuta per il segmento della IV Gamma. Dalle rilevazioni di mercato aggiornate al 31 dicembre scorso, infatti, traspare che la ripresa della domanda di prodotto avviata a fine 2016 ha preso vigore nel corso del 2017, conducendo a un incremento delle vendite del 4,8% in volume e del 5,2% a valore.
Pertanto, al netto delle variazioni nell’andamento degli acquisti dovute ai consueti picchi stagionali e all’incidenza delle iniziative promozionali, negli ultimi 12 mesi si è verificata una convincente crescita dei consumi messa in moto dall’ampliamento del parco acquirenti, oggi arrivato a quota 19,4 milioni di famiglie, e da una maggiore frequenza d’acquisto.



L’aumentata penetrazione della IV Gamma e l’incremento nelle vendite premiano un’offerta che, specialmente da parte delle marche industriali, ha messo in mostra capacità d’innovazione e di diversificazione merceologica verso linee di prodotto a maggiore valore aggiunto.

Come ha dimostrato la recente ricerca “Il posizionamento dei prodotti vegetali freschi e pronti all’uso nella distribuzione moderna”, curata dalla Facoltà di Economia e Giurisprudenza dell’Università Cattolica del Sacro Cuore - Sede di Piacenza e commissionata dalle principali aziende del settore, è confermata l’esistenza di un nesso tra l’aumento nella quota di famiglie che acquista stabilmente i prodotti di IV Gamma e la maturazione di un atteggiamento “time for money” nei consumatori. Questi ultimi non solo privilegiano le proposte a maggior contenuto di servizio, ma riconoscono anche che l’offerta in assortimento sta migliorando, rendendo disponibili sullo scaffale prodotti che alla varietà e “completezza” del contenuto uniscono formati e packaging comodi e pratici.

“Il 2017 ci ha lasciato in eredità un quadro del mercato più che positivo e ci lancia delle sfide per il futuro. Da un lato alimentare l’attuale trend di crescita proseguendo nello sforzo di dare al consumatore le più ampie rassicurazioni possibili sulla qualità, salubrità e provenienza degli ortofrutticoli confezionati pronti al consumo; dall’altro comunicare meglio, anche sul punto vendita, i contenuti d’innovazione e servizio integrati nei prodotti - commenta Gianfranco D’Amico, presidente del Gruppo AIIPA IV Gamma. Solo l’11% dei consumatori si è accorto di qualche novità di prodotto nell’ultimo anno. La sfida quindi è quella di lavorare meglio e insieme alla GDO per comunicare le innovazioni, anche sul punto vendita, venendo così incontro alle esigenze di un consumatore che cerca qualità costante, varietà d’offerta e praticità.”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome