Editoriale: “Attenzione all’ultimo sguardo…”

Vi è mai capitato di fare tutto perbene e poi ... una trascuratezza ... alla fine ... manda tutto all'aria? È esattamente quanto succede anche a tutte le imprese che si impegnano per garantire il prodotto migliore, l’experience omnichannel più avanzata, un servizio impeccabile nel punto di vendita e poi ... si perdono de facto sull’ultimo miglio. Eppure la cura dell’ultimo miglio coinvolge in egual misura sia i retailer brick & mortar sia i pure player dell’eCommerce: il viaggio che gli acquisti fanno dal momento in cui lasciano il magazzino o il negozio, per arrivare nelle case dei clienti, può essere uno strumento formidabile di differenziazione. Ogni brand o insegna può scegliere come far arrivare gli acquisti, in base a molteplici fattori come posizionamento, immagine, target, ... il mix di questi determina l’effetto ultimo miglio, il lieto fine o meno della shopping experience, la “foto” ricordo nella mente del consumatore. Ritardi, imprecisioni, compromettono questa immagine, mentre servizi aggiuntivi, personalizzazione e molto altro la rendono “memorabile”. Un tema che iniziamo ad approfondire in questo numero e che sarà al centro del convegno di Experience Retail, la due giorni dedicata all’esperienza d’acquisto e ai suoi protagonisti ... vi aspettiamo!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome