A Cannes Mapic incorona i re dell’innovazione del retail

Dal nostro inviato

Si chiude l'edizione del rilancio di Mapic. È tornata la voglia di progetti e gli operatori attivi in Italia (il Mapic è di fatto quasi una fiera italiana) hano mostrato un ottimismo non solo di facciata, se si pensa alla messe di progetti messi in cantiere. Sono stati resi noti in quest'ultima giornata di fiera i dati sul sentiment degli operatori e si è scoperto che ben il 41% sarebbe intenzionato a investire in Germania. Il dato non sorprende se si ragiona sui fondamentali della finanzia: i bund tedeschi sono rimasti ai minimi storici mentre i tassi di altri paesi dell'area euro (e ahinoi anche dell'Italia) stanno crescendo. Significa che l'economia tedesca sta viaggiando a ben altra velocità e con prospettive molto più solide.

Il premio

Sono stati resi noti anche i vincitori del Mapic award, uno dei più prestigiosi riconoscimenti all'innovazione nel retail: i quattro ambiti premi sono andati a:
Jack Wolfskin (Germania) come retailer più innovativo; a Lego (Danimarca) per il miglior concept; Odysseum (Francia) come miglior centro commerciale e Bruxelles come la città con la politica commerciale più innovativa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here