Antitrust multa Lidl per 300mila euro

Retail

La segnalazione proviene dal Centro Ricerca e Tutela dei consumatori e degli Utentie e riguarda le informazioni sulla garanzia legale ritenute ambigue e carenti circa il rinvio dei consumatori ai Centri di Assistenza Tecnica nel caso di prodotti difettosi, per l'omissione complessiva delle informazioni sulla garanzia legale sia sul sito internet aziendale www.lidl.it sia presso i punti vendita.
Dalle rilevazioni effettuate sul sito internet www.lidl.it è emersa inoltre l'assenza di specifiche informazioni sulla possibilità per il consumatore, in caso di difetto di conformità, di poter godere della garanzia legale.


Omessa citazione della durata biennale della garanzia
L'Antitrust ha argomentato che nelle pagine online di Lidl era completamente assente una sezione o un riferimento all'esistenza della garanzia legale di conformità, ed era omesso il riferimento all'esistenza della garanzia legale di conformità di durata biennale a carico del venditore del bene di consumo nella sezione “Informazioni per il cliente” dedicata alle modalità di esercizio della garanzia convenzionale “Soddisfatti o rimborsati”. A causa di questa mancanza, “i consumatori potevano essere indotti in errore circa la possibilità di esercitare i propri diritti, soprattutto con riguardo alla garanzia convenzionale che, in caso di difetto, riconosce al consumatore diritti per una durata sovrapponibile a quella spettante allo stesso in virtù della garanzia legale di conformità (trenta giorni)”.
Le modalità di presentazione delle garanzie, argomenta l'Antitrust, sono state modificate da Lidl solo dopo l'avvio dell'istruttoria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here