Apo Conerpo: positivo il bilancio 2013

Produttori

Positivo il bilancio 2013 di Apo Conerpo che ha collocato sul mercato oltre 900.000 tonnellate di prodotti ortofrutticoli freschi, sviluppando un volume d'affari pari a 723 milioni di euro. “Un risultato senza dubbio importante, anche perché ottenuto in un anno in cui la pesante crisi economica iniziata nel 2008 si è ulteriormente aggravata provocando una nuova contrazione dell'occupazione e, conseguentemente, dei consumi, anche di frutta e verdura - sottolinea il presidente del gruppo leader europeo dell'ortofrutta fresca, Davide Vernocchi-. Nel 2013 le famiglie italiane hanno infatti acquistato circa 7,8 milioni di tonnellate di prodotti ortofrutticoli, con una diminuzione del 2,3% rispetto all'anno precedente”.


La domanda e l'offerta di prodotti sono state condizionate anche dall'anomalo andamento climatico, con una primavera (da aprile a giugno 2013) caratterizzata da piogge intense e forti abbassamenti termici con ripetute grandinate ed un'estate (da luglio in avanti) con scarse precipitazioni e temperature molto elevate. Tutto ciò non ha impedito però al Gruppo Apo Conerpo di mantenere stabile a 948.000 tonnellate il conferimento dei soci (+0,11% sul 2012), di cui 376.000 tonnellate di frutta e 572.000 di ortaggi e patate.

Il volume d'affari totale è aumentato di oltre 11 milioni di euro rispetto all'anno precedente, raggiungendo i 723 milioni di euro (+1,5% sul 2012). “Il bilancio nell'insieme positivo registrato nel 2013 -prosegue Vernocchi- è frutto, tra l'altro, delle politiche commerciali vincenti adottate dal Gruppo che, attraverso le società Alegra, Naturitalia e Valfrutta Fresco, ha puntato con decisione sull'export, un canale in grado di garantire una maggiore remunerazione alle produzioni conferite dai soci.
Complessivamente, sono state indirizzate all'estero 121.000 tonnellate di ortofrutta fresca per un valore di quasi 114 milioni di euro (+1%). Ue e Svizzera hanno assorbito il 75% dei prodotti esportati, la Russia e gli altri paesi dell'Europa dell'Est il 18%, l'Asia il 4%; completano il quadro le Americhe con il 2% delle esportazioni e l'Africa con l'1%”.

Per quanto riguarda le altre destinazioni della produzione di Apo Conerpo, presso la grande distribuzione Italiana sono state collocate 158.000 tonnellate per un valore di 126 milioni di euro (+9,7%), mentre al mercato tradizionale sono state indirizzate quasi 136.000 tonnellate di prodotto non confezionato per un valore di 90 milioni (+0,4%).
All'industria di trasformazione infine sono state destinate quasi 490.000 tonnellate di ortofrutta per un valore di circa 77 milioni di euro (+0,2%); il plusvalore del trasformato ha raggiunto i 316 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here