Cerca powered by Google
GDOWEEK GDOWEEK TV
newsletter
Rewe a Vienna fa il test al concept Billa Box
Retail
Rewe a Vienna fa il test al concept Billa Box
Lo scorso 10 novembre, a Vienna, Billa ha aperto uno shop con un concept tutto dedicato a un consumatore moderno e metropolitano
11 Novembre 2009
Penetrare nel cuore delle metropoli e inserirsi in nel florido mercato della ristorazione fuori casa, conquistando nuove fasce di consumatori. Con questi obiettivi, la moderna distribuzione non esita a coniare nuovi concept, in grado di strappare a tavole calde e bar numerosi clienti. Ed ecco che Billa (Gruppo Rewe) si mette alla prova nel centro di Vienna con Billa Box.

Il concept Billa Box
Snack freschi, come macedonie o insalate (con relativi condimenti), piatti pronti (ricette diverse ogni giorno), da cuocere, sandwich, caffè, bibite. Insomma, tutto quello che serve per una cucina veloce e appetitosa, con la garanzia di una qualità elevata a prezzi convenienti.
Si declina così il concept di Billa Box, un progetto pilota aperto lo scorso 10 novembre nel centro di Vienna –aperto dalle sette del mattino- per sedurre tutti coloro che non hanno tempo o voglia di cucinare e amanti della cucina tradizionale, ma anche internazionale (non manca neppure il sushi).
Sviluppato su una media superficie, complessivamente propone circa 250 prodotti, oltre ai piatti pronti proposti con la formula del take away.
Un concept che, come si diceva, va a competere direttamente con la ristorazione veloce ed è in grado di attrarre anche consumatori giovani e desiderosi di cambiare, con fantasia, menu ogni giorno.
Ovviamente, se il pilot avrà successo, verrà poi sviluppato, oltre che a Vienna, nella altre città dell’Austria. E, successivamente, nei Paesi dove Billa è presente con i suoi supermercati.

L'edicola di GDOWEEK

Tutti i Flip Magazine di GDOWEEK

Profili&Speciali di GDOWEEK

Media World Villesse Web Report

Tutti i Profili&Speciali di GDOWEEK

Europarlamento24 EPeople

Con il supporto del Parlamento europeo
Il progetto è stato cofinanziato dall'Unione Europea nel contesto del programma di sovvenzione del Parlamento Europeo per la comunicazione. Il Parlamento Europeo non ha partecipato alla sua preparazione e in nessun caso è responsabile o vincolato per le informazioni contenute e le opinioni espresse nel contesto del progetto.
In accordo con la legge vigente, gli unici responsabili sono gli autori, le persone intervistate, gli editori o i soggetti di trasmissione. Il Parlamento Europeo non può essere ritenuto responsabile per gli eventuali danni diretti o indiretti che possono scaturire dall'implementazione del progetto.
Luglio 2014 Eventi
“Reparto ortofrutta in GDO: come cambia di fronte ai consumi che cambiano?” Fiera Emaia a Vittoria (Ragusa) Ore 19.00 Sala convegni Fiera Emaia ...
Le aziende informano Ad Chini & Melinda

Barretta 100% Frutta: la barretta di sola frutta CHINI prodotta con le mele Melinda ...

Roner: novità per l'autunno

Liquore al pino cirmolo: un nuovo capolavoro nato dalle mani dei mastri distillatori ...

Paladin Capital Partners Group S.p.A, ha acquisito "Greci"

Nasce così un grande polo dell’industria alimentare emiliana...

I tempi moderni

FINI incontra le richieste dei consumatori single con le confezioni monoporzione della ...

Rss

New Business Media

New Business Media Srl. Tutti i diritti riservati.

Sede legale Via Eritrea 21 - 20157 Milano - Codice fiscale, Partita IVA e Iscrizione al Registro delle imprese di Milano: 08449540965