Cerca powered by Google
GDOWEEK GDOWEEK TV
newsletter
Prossimità il retail prossimo venturo
Tipo Cover story
Argomenti Cambiamenti demografici e di stile di vita inducono a formule di vendita più vicine
N° Gdoweek 11 2010
Data di pubblicazione 22 marzo 2010
Scarica il documento
303_16.pdf
Marina Bassi, Tiziana C. Aquilani, Silvia Sammaro
Prossimità il retail prossimo venturo
Donne che lavorano, invecchiamento della popolazione,
crescita dei single, aumento della benzina e conseguente
riduzione dell’uso delle auto: tutti fattori che spingono con sempre maggior vigore l’affermazione di formule di vendita con un forte contenuto di servizio. È il nuovo volto della prossimità nel contesto europeo, sempre più “ispirata” al modello inglese di convenience, che, soprattutto le insegne francesi -Carrefour e Monoprix in testa, cui si aggiungono firme come Billa e Delhaize
group e Louis Delhaize- stanno traducendo in nuove segmentazioni, differenziate per location, prezzi, porzioni di assortimento e servizi. Il fascino delle piccole superfici sta ammaliando gli stessi retailer inglesi: il successo di Tesco Express ha spinto Asda a dichiarare come priorità del 2010 l’apertura di store di piccole dimensioni in città, mentre Waitrose
sta testando superfici di 500-700 mq per rendersi più accessibile.

Sommario
Differenziare i format sotto un unico brand
Food-to-go e ristorazione
Carburanti e convenience
Convenience sotto unico brand
Convenience tecnologico
Convenience discount
Convenience ristorazione
Convenience d’antan

Per saperne di più, scarica il PDF ...

L'edicola di GDOWEEK

Tutti i Flip Magazine di GDOWEEK

Retail News

Retail News 12 - 2014 Retail News 12 - 2014

Tutti i Retail News

Profili&Speciali di GDOWEEK

Media World Villesse Web Report

Tutti i Profili&Speciali di GDOWEEK

Europarlamento24 EPeople

Con il supporto del Parlamento europeo
Il progetto è stato cofinanziato dall'Unione Europea nel contesto del programma di sovvenzione del Parlamento Europeo per la comunicazione. Il Parlamento Europeo non ha partecipato alla sua preparazione e in nessun caso è responsabile o vincolato per le informazioni contenute e le opinioni espresse nel contesto del progetto.
In accordo con la legge vigente, gli unici responsabili sono gli autori, le persone intervistate, gli editori o i soggetti di trasmissione. Il Parlamento Europeo non può essere ritenuto responsabile per gli eventuali danni diretti o indiretti che possono scaturire dall'implementazione del progetto.
Aprile 2014 Eventi
Il Fattore Umano nel Retail Personalizzazione, vicinanza, connessione: le sfide del futuro. Milano, 16 aprile 2014 (...
Le aziende informano FINI :Spirito d'innovazione

Fini amplia la sua offerta nell'alta gastronomia entrando nel mercato dell'ittico e ...

Paladin Capital Partners Group S.p.A, ha acquisito "Greci"

Nasce coś un grande polo dell’industria alimentare emiliana...

Rss

New Business Media

New Business Media Srl. Tutti i diritti riservati.

Sede legale Via Eritrea 21 - 20157 Milano - Codice fiscale, Partita IVA e Iscrizione al Registro delle imprese di Milano: 08449540965