Asics: in arrivo il primo monomarca a Milano

Il marchio sportswear nipponico si prepara a inaugurare il suo primo flagship italiano: Asics ha infatti iniziato i lavori nella nuova boutique all’angolo tra via Meravigli e via Dante, negli spazi occupati fino a settembre dello scorso anno da G-Star Raw.



L’operazione si inserisce nel quadro delle attività messe in campo da qui al 2020, anno in cui si terranno le Olimpiadi a Tokyo dei quali l’azienda sarà partner, finalizzate ad accelerare le vendite dirette in Europa puntando a fare di queste un quarto del proprio giro d’affari.

Le nuove aperture saranno il fulcro di questa strategia: sono previste circa un centinaio di nuove vetrine nelle principali città europee. Il percorso è già iniziato con l’apertura, a inizio agosto, del nuovo flasghip di Regent Street, la più grande vetrina al mondo, 840 metri quadri con un'offerta che contempla tutti i brand in portafoglio, da Asics ad Asics Tiger, da Onitsuka Tiger a Haglofs, dove ha debuttato la nuova campagna di comunicazione globale “I move me”.

L'obiettivo è di ridare linfa alle vendite del gruppo, che nei primi sei mesi del 2017 hanno subito un calo del 3,3%, scendendo a 203,7 miliardi di yen (circa 1,5 miliardi di euro), con un utile netto in flessione dell’1,4%, a quota 11,6 miliardi di yen (circa 89,3 miliardi di euro). Secondo quanto dichiarato dall’azienda, dopo un inizio difficile, il 2017 ha già dato dei buoni risultati sul fronte retail, con i ricavi dei monomarca in crescita del 15% nel primo semestre.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome