Assortimenti in crescita per pizze e snack frozen

Gli spazi della pizza surgelata continuano ad espandersi. Le tendenze italiane rispetto all’esposizione di questi prodotti, secondo conferme degli specialisti frozen, sono allineate alle scelte europee che si stanno spostando da qualche anno verso l’esposizione verticale. È evidente il tentativo di abbandonare la massificazione che da sempre caratterizzava il reparto. Di conseguenza, nelle isole promozionali rimangono solo i prodotti sfiziosi capaci di generare impulso e per gli anni a venire si prevede un accentuarsi di questa opzione espositiva. Quali devono essere le caratteristiche tecnologiche distintive dei banchi dedicati a snack e piatti pronti? Secondo Gruppo Arneg (che opera nel mercato con le aziende Arneg, Oscartielle, Intrac e Incold) massima visibilità e facile presa del prodotto da parte del cliente, ergonomia, prestazioni certificate, possibilità di modificare velocemente il layout in funzione della stagionalità. Passando all’estetica, che comunque ha molto a che fare con l’efficienza e l’efficacia dei banchi, gli elementi chiave proposti dal gruppo ai retailer sono la leggerezza, la trasparenza, il ridotto consumo energetico (quindi tutto il tema dell’efficienza energetica) e soluzioni espositive avanzate, pur con elevate capacità di carico. Le soluzioni del produttore mirate per questa categoria merceologica sono le già citate isole promozionali aperte e chiuse della linea a motore incorporato. I banchi a risparmio energetico, anch’essi in gamma completa, spaziano di nuovo dalle isole fino alla linea a propano. Per citare un esempio, l’isola plug-in Bergen 2 a propano con chiusure in vetro scorrevoli: la merce è valorizzata grazie all’ampia superficie vetrata frontale e la versatilità è garantita da linee estetiche essenziali, che si inseriscono gradevolmente in ogni contesto, e dai fianchi panoramici, per l’impiego come testata. Laval, Gander sono un altro esempio di isola promozionale Arneg a propano che abbina il risparmio energetico alla massima resa in termini di visibilità del prodotto.

La soluzione proposta al reparto da Epta con il marchio Costan è GranSesia (si veda foto di apertura a pagina 35), un banco semiverticale che apre nuove prospettive per le isole promozionali. A distinguere il banco, le vetrate a tutta altezza (1,48 m) prive di cornice e le spalle panoramiche che, grazie ad appositi accessori interni, i cestoni estraibili e il kit multisolution, permettono di posizionare anche nella zona bassa i prodotti, aumentando visibilità e accessibilità. In questo modo la capienza dell’isola, a parità d’ingombro rispetto a una soluzione orizzontale, è circa doppia e l’ergonomia migliora, sia per chi deve rifornire l’isola sia per la clientela.

GranSesia va a completare la gamma Granfit Costan pensata da Epta per arredare le linee di freschi e surgelati con un’unica famiglia di prodotto dal design coordinato che permette di creare numerose combinazioni estetiche ed espositive. “Inoltre, con GranSesia, Epta risponde già oggi al Kigali agreement che entrerà in vigore a gennaio del 2019 -afferma William Pagani, group marketing director di Epta-. Incoraggiando l’adozione di soluzioni con refrigeranti a minore Gwp, GranSesia è disponibile in versione a CO2 e anche a gas chimici a Gwp ridotto. È un banco sviluppato per conferire il giusto peso a una categoria merceologica in continua crescita, un concentrato di innovazione e funzionalità, con un occhio di riguardo all’ambiente”.

Il segreto del successo della pizza surgelata sul mercato lo spiega Francesco Bertoraglia, category manager grocery 1 di Conad Centro Nord. “Il mondo delle pizze è più rappresentato rispetto agli snack salati surgelati. Da tempo gode di buona salute, trainato in particolare dalle ricette classiche. Molto spesso il consumatore compra la pizza e la consuma a cena come alternativa al pasto tradizionale. La categoria ha aumentato la frequenza d’acquisto e il parco trattanti, con un aumento dello scontrino medio del 3%. Il trend è frutto anche della propensione all’innovazione dell’industria. Come Conad Centro Nord nel 2017 abbiamo registrato nel complesso un incremento del 16% a valore e di poco superiore in volume. Più nello specifico, sono le pizzette a mostrare un andamento flat a causa di scarsa innovazione e bassa promozionalità. Le pizze classiche al contrario sono sostenute periodicamente da promo mirate (in area 1 e 2 la pressione promozionale arriva al 36% in valore) e, in generale, dall’ottimo lavoro dell’industria di marca in termini di ricerca e lancio di proposte valide per il consumatore. Se anni fa la faceva da padrone la pizza margherita, attualmente si assiste ad una significativa diversificazione per farciture, tipo di impasto (alto/basso) accanto all’introduzione di referenze alternative (integrali e bio). L’innovazione ha portato ad allargare gli spazi dedicati con performance importanti per la categoria. In questo trend rientra anche la tipologia senza glutine, allocata nel reparto dei surgelati gluten free”.

Nicolò Salmaso, category manager surgelati di Migross ribadisce che il comparto è in costante crescita. “Unisce più bisogni del cliente moderno: quello di soddisfare il proprio appetito ma anche il bisogno di convivialità. Questa doppia valenza è propria nel surgelato solo delle pizze e degli snack. In particolare il reparto ha visto una maggior presenza, sia a scaffale sia promozionale, delle cosiddette pizze pala”.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Se sei abbonato, fai per visualizzare il contenuto, altrimenti abbonati

Sei abbonato a Gdoweek ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrandoti qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento, entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome