Birra Castello punta sul pallet pooling di Chep

Birra Castello punta sulle soluzioni di pallet pooling Chep. L’accordo è relativo alle spedizioni dagli stabilimenti di San Giorgio Di Nogaro e di Pedavena verso il mercato italiano sul pallet display di 80*60 cm. Questo pallet in legno e metallo è molto robusto e può essere facilmente utilizzato per la maggior parte dei circuiti distributivi e le sue dimensioni lo rendono indicato per le promozioni in-store, in quanto migliorano la visibilità del prodotto.



Sistema di gestione qualità
L’azienda Birra Castello spa è stata fondata nel 1997 a San Giorgio di Nogaro, in provincia di Udine, ed ha sede in due stabilimenti tra i più moderni d’Italia. L’azienda ha da subito messo a punto un sistema di gestione per la qualità certificato ed ha ottenuto, come prima ed unica birreria in Italia, la certificazione IFS Food versione 5 per la sicurezza e la qualità dei prodotti alimentari e dei processi produttivi. Dalle materie prime al prodotto finito, partendo dall’acqua e passando per il mosto fino alla birra in fermentazione e alla birra in filtrazione, il Laboratorio Controllo Qualità verifica che siano rispettati tutti i parametri qualitativi secondo i metodi ufficialmente riconosciuti dalla European Brewery Convention.

Riduzione dei costi
In seguito ad un’attenta valutazione dei benefici della soluzione di pooling rispetto ai pallet bianchi in interscambio, Birra Castello spa ha deciso di scegliere Chep per le proprie spedizioni con pallet display 80*60 cm. In particolare, ha verificato che grazie a Chep si riducono i costi di trasporto ed anche le spese legate alla gestione di ispezione, riparazione e acquisto dei pallet.

Attenzione alla sostenibilità
Un ulteriore aspetto su cui le aziende hanno trovato un naturale punto di convergenza è relativo all’attenzione per la sostenibilità ambientale. Birra Castello spa ha trovato in Chep un partner ideale per tutte le garanzie qualitative che offre: i pallet di legno certificato sono resistenti e sempre pronti all’uso; Chep ritira i pallet vuoti presso i punti di scarico e ripara i pallet danneggiati riciclando il materiale. Il rispetto dell’ambiente per Chep inizia all’origine del pallet, tutelando la provenienza del legname da foreste controllate. Grazie a Chep, in soli sei mesi, il birrificio friulano ha ridotto le proprie emissioni di CO2 date da trasporti e processi del 46% e ha drasticamente diminuito la quantità di rifiuti destinati alla discarica del 75%.

Birra Castello è presente su tutto il territorio nazionale e in numerosi mercati esteri con i marchi Birra Castello, Pedavena, Dolomiti e Superior. nel canale Horeca e nella gdo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome