Business e nuovi trend. Così a Marca 2017

È posizionata ormai come seconda manifestazione europea tra le fiere dedicate alle private label. Marca 2017 sta scaldando i motori per presentarsi al suo pubblico, alla metà di gennaio del prossimo anno, con un’offerta sempre più ampia di prodotti a marchio del distributore (Mdd). In un mercato che, come si vedrà, non cresce più in maniera esplosiva, Marca intende valorizzare i copacker italiani e le loro eccellenze anche agli occhi dei buyer internazionali. Allo scopo è stata predisposta una nuova location: la fiera si terrà, infatti, presso tre padiglioni nuovi, più grandi e accoglienti.

La debolezza rimaneSchermata 2016-10-26 alle 09.45.47
L’edizione 2017 si propone non solamente come un luogo di business: l’intento degli organizzatori è quello di creare una community nella quale possano essere scambiate e condivise informazioni sui trend del settore. Allo scopo, da qui alla metà di gennaio, vengono organizzati, sempre presso Bologna Fiere, una serie di seminari di approfondimento: in quello che si è tenuto nel mese di settembre, Gianmaria Marzoli, vice presidente di Iri, ha presentato i dati relativi proprio agli scenari di mercato che riguardano anche la marca del distributore. Negli ultimi 12 mesi, la Mdd ha generato un risparmio complessivo di 1.709 milioni di euro; la quota di mercato a valore risulta in espansione (+0,3). A livello di assortimenti, vengono premiati i prodotti a più alto valore, dunque i Premium e le referenze Bio; soffrono invece i prodotti a primo prezzo. A guidare la crescita della quota della Mdd è il Food.

L'intero articolo su Gdowek n. 16

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here