Co.Pad.Or. acquisisce il 100% di Berni

Produttori

Il Co.Pad.Or. (Consorzio Padano Ortofrutticolo) di Collecchio (Pr) ha acquisito l'intera proprietà di Berni Alimentari spa, comprando la quota di partecipazione societaria della cooperativa Copra di Piacenza.
Questo annuncio, per altro atteso, rappresenta un ulteriore passo nel percorso di sviluppo di Berni, la cui base societaria è passata dai tre soci iniziali a due, dopo che la Dac di Flero (Bs) era uscita dalla compagine aziendale. Con questa operazione anche il secondo socio Copra, cedendo la sua quota, conclude il suo compito di sostegno, lasciando a Co.Pad.Or. il controllo delle attività industriali e commerciali di Berni Alimentari.
“La decisione di acquisire il 100% di Berni, marchio storico del panorama alimentare italiano, e la conseguente adozione di una politica di marca da parte di Co.Pad.Or. -sottolinea il presidente Fausto Gandolfi- nasce dall'esigenza di diversificare le opportunità commerciali, nell'ottica di valorizzare al massimo la produzione della nostra base sociale”.

I numeri Co.Pad.Or. e di Berni Alimentari
Con un fatturato di 75 milioni di euro, un patrimonio netto di 40 milioni di euro, 350.000 tonnellate di prodotti freschi lavorati e 4.400 ettari di pomodori coltivati da 160 soci nel parmense, Co.Pad.Or. è la maggiore azienda di trasformazione del pomodoro operante in Europa.
Berni Alimentari sviluppa un fatturato di oltre 20 milioni di euro, sviluppati per il 10% all'estero in Europa, Australia ed America del Nord. Lo stabilimento di Gragnano Trebbiense (Pc) produce quasi 15 milioni di vasetti/anno ripartiti su 120 referenze di prodotti vegetali sott'olio e sott'aceto, passate, sughi, condimenti per riso e food service.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome