Coin apre Excelsior Milanoil concept per il lusso

Retail

Gruppo Coin apre a Milano, in Galleria del Corso a 100 metri dal Duomo, Excelsior Milano il suo concept per la fascia alta in un progetto che mette insieme moda, food, design. Due strutture per un totale di 4000 mq complessivi si inserisce nel contesto urbano rileggendo l'esistente e trasformando il volume, un tempo la sala del Cinema Excelsior e
Mignon, che occupa due lati della Galleria del Corso.
Excelsior Milano aprirà presto in altre città italiane, con nuovi store destinati a rivitalizzare altrettanti
luoghi-chiave dello spazio urbano.

La galleria rivive
Il progetto di Coin intende dunque valorizzare in termini commerciali uno spazio architettonico di fine ottocento ripensandolo funzionalmente al fine di invertire la tendenza
attuale di passaggio secondario.
La galleria deve diventare un luogo centrale, attrattivo e di sosta. Il grande spazio centrale sotto
la cupola vetrata potrà accogliere il dehors della caffetteria di Excelsior Milano. Un luogo attivo nell'intero
arco della giornata e indipendente dagli orari degli esercizi commerciali. Le ali della Galleria inoltre potranno
ospitare temporary store. “Volevo uno spazio iconico, nel cuore di Milano, un contributo a rafforzarne la vocazione di capitale della moda
- afferma Stefano Beraldo, Ad di Gruppo Coin-. Il cinema Excelsior era ormai chiuso da
anni, abbandonato. L'ho immaginato subito come un posto ideale per un negozio diverso, spettacolare, con
una spiccata valenza artistica. Attraverso l'intervento di un grande architetto come Jean Nouvel, abbiamo
voluto recuperarlo insieme a Beni Stabili proprietario del complesso immobiliare per consegnarlo alla città”.

Shopping experience unica
Excelsior Milano vuole essere una shopping experience alla ricerca
dei migliori brand dell'abbigliamento, accessori, calzature, gioielleria, beauty, design accompagnata da “fine food”. Il target è trasversale per età, sesso, ceto sociale ma appassionato di moda. Si articola complessivamente su sette piani di cui quattro fuori terra.

Basement. Dedicato a Eat's Store, un concept di food market che approda per la prima volta in Italia. Ideato per un pubblico esigente con prodotti enogastronomici con corner dedicati a un “fresco” di qualità, ha la caratteristica distintiva del recupero del rapporto amichevole e fiduciario proprio dei negozi al dettaglio d'un tempo.
Il supermercato Eat's Store
introduce a un ristorante e a un bar. Il ristorante è suddiviso in tre aree, secondo le diverse modalità di fruizione temporale del cibo:
“now” di un take-away di fascia alta, “fast” di un bistrot per un pranzo veloce con specialità di stagione, “slow” del istorante dove periodicamente Eat's avrà un “guest chef” di fama.

Affacciato su Galleria del Corso, un design bar di nuova generazione muta il suo spirito a seconda delle varie ore del giorno, tra suoni
e aromi diversi. Sempre nello stesso piano si trova lo spazio per il make up Beauty, lo shop-in-shop di Tiffany, il primo in Italia all'interno di un multibrand store e, infine, Valextra, la sofisticata pasticceria Ladurée e un corner di fiori.

Primo Piano. Dedicato a stilisti americani contemporanei per donna con nomi come Helmut Lang, Theory, Rag & Bone, Alice and Olivia, Vince, Home Design by Skitsch e agli accessori internazionali di Globe-Trotter, Swatch, Anta, Mario
Portolano, Antipast
. E una limited edition di Borsalino in esclusiva per Excelsior Milano.

Secondo Piano. Il primo dei tre piani della boutique Antonia. Qui la selezione è dedicata all'uomo con brand tipo Maison Martin Margiela,
Dries van Noten, Marni, Balmain, Marc Jacobs, Neil Barrett, Band of Outsiders, Golden Goose, RRL Ralph
Lauren, Visvim, Haversack, Nigel Cabourn
, Gilded Age,
Levi's limited Edition, Prps, Porter, Moscot
.

Terzo Piano. Spazio di Antonia dedicato all'abbigliamento donna con offerta in ambito avanguardia
e lusso established mediante brand come Balmain,
Valentino, Chloé, Maison Martin Margiela, Dries van Noten, Proenza Schouler, Marni, Joseph
, 3.1 Phillip Lim, Vanessabruno, Altuzarra, Isabel Marant, Vincenzo De Cotiis.

Quarto piano. Antonia qui offre il topdi accessori e calzature Christian Louboutin, Giuseppe Zanotti, Jimmy Choo, Sergio Rossi, Pierre Hardy,
Repetto
e le borse di Givenchy, Proenza Schouler, Zagliani, Marni, Chloé. A Manolo Blahnik è dedicato invece
uno shop-in-shop di 25 mq.

Un team articolato
Per il progetto Excelsior Milano Gruppo Coin si avvale di un team di creativi perfettamente integrati: i buying consultant di Antonia, artefici del brand mix dello store. Marco Braga per l'art direction. Vincenzo De Cotiis,
Storage
e Monica Armani per l'interior design dei piani. Visual art direction a cura di Jo Ann Tan.
Video perfomance di Matt Pyke e sound identity di Stefano Fontana. Food consultant Davide Oldani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here