Conad del Tirreno rinnova il polo logistico di Montopoli

centro conad del tirreno montopoli

Si conclude la prima delle tre fasi del piano di sviluppo della piattaforma logistica di Montopoli in Val d’Arno (Pisa), che sarà realizzata con un investimento complessivo di oltre 20 milioni di euro. Questo primo intervento rappresenta un’estensione del 3,5 per cento della superficie dell’edificio esistente che permette, con la creazione di aree specialistiche di preparazione, un incremento di oltre il 30 per cento dei prodotti movimentati. La struttura si estende oggi, dopo i lavori di ampliamento, su una superficie di 1.800 mq di superficie e un’altezza di 28 metri. Sono stati piantati 150 pali di sostegno, impiegata una platea di 100 betoniere di calcestruzzo, e istallata un’insegna luminosa di 6 metri di diametro. Il polo si avvarrà di nuove tecniche di preparazione integrate tra loro, automatiche, semiautomatiche e manuali, e armonizzate da un nuovo software specialistico, capace di veicolare oltre 40 milioni di colli all’anno e coordinare la pianificazione, la schedulazione e il monitoraggio degli stati di avanzamento delle attività. Terminata la prima fase di intervento il piano prevede altri due momenti di sviluppo. Il primo, che terminerà entro il 2018, comprende la realizzazione di un centro per la gestione degli imballaggi, la realizzazione di altri innovativi impianti per la gestione dei prodotti a temperatura controllata, unitamente all’urbanizzazione dell’area con la riorganizzazione dei parcheggi e della viabilità locale, che beneficerà della separazione dei flussi viari pubblici da quelli destinati in modo specifico alle attività del magazzino. A seguire, entro il 2020, verrà ultimata la fase di riqualificazione dell’area industriale, con la creazione di servizi finalizzati ad agevolare ulteriormente la viabilità, di spazi di sosta e parcheggio per i mezzi pesanti e per i mezzi dei dipendenti, di aree verdi alberate.


 

Gli obiettivi del gruppo, secondo quanto spiega l’amministratore delegato di Conad del Tirreno Ugo Baldi, sono “Ottimizzazione dei costi, maggiore efficienza e efficacia nei confronti del mercato e un’offerta ancora più distintiva e conveniente”. E prosegue: “L’obiettivo di supportare al meglio le nostre strategie e le nostre politiche commerciali necessita di un approccio moderno e innovativo alla logistica, con maggiori sinergie fra aziende produttrici, fornitori di tecnologia e sevizi logistici. Tutti gli interventi in programma sono realizzati prestando massima attenzione alla sostenibilità ambientale". Il direttore generale Conad del Tirreno Fiorella Bianchi aggiunge: “La piattaforma di Montopoli, una volta a regime, consentirà di distribuire sulla rete di vendita oltre 65 milioni di colli all’anno, di cui 40 milioni di prodotti grocery e i restanti di prodotti freschissimi. Il progetto nasce dalla volontà di fare del polo una struttura di eccellenza della logistica, in cui si combina l’efficienza con la qualità rivolta al consumatore, espressa da prodotti sempre più freschi e controllati e da una profondità assortimentale che copre le esigenze dei punti di vendita dai 200 ai 5.000 mq”.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here