Conad Sicilia: 12 milioni per migliorare asset logistici

Rendering Ce.di Modica ampliato Conad Sicilia

Con un investimento da 12 milioni di euro saranno potenziati gli asset logistici nell’isola. Conad Sicilia punta alla logistica attualmente gestita con un network composto da 7 siti per quasi 67.000 mq di superfici per alimentare secco, a temperatura controllata e surgelati. Il tutto articolato su 2 poli: Palermo (che include i Centri distribuzione dell’area Carini – Capaci – Partinico) e Modica (che include i Centri distribuzione di Modica e Ispica). Mentre a Catania ha sede il deposito primario per il flusso dei surgelati. La cooperativa ha deciso dunque di potenziare la struttura già esistente ampliando per esempio il centro distribuzione di Modica che passerà da 12 a oltre 30 mila mq.

Alla fine di questo percorso di investimenti e di potenziamento, il network sfiorerà una superficie di 90.000 mq con una capacità di servizio di oltre il 40% in più e importanti ricadute sul tessuto economico, generate dall’indotto. Attualmente sono oltre 300 i posti di lavoro nell’indotto dei depositi e si arriva a 500 se si considerano anche i trasportatori.

La scelta è quella di un modello di outsourcing logistico basato su operatori specializzati sia nella gestione dei depositi che nei trasporti e che garantiscano servizio e qualità nella gestione delle merci all’interno della rete distributiva, una fonte di sviluppo che avrà importanti ricadute occupazionali sul territorio.

 Il settore distributivo in Sicilia – spiega Vittorio Troia, direttore generale Cfo di

Vittorio Troia direttore generale CFO Conad Sicilia
Vittorio Troia direttore generale Cfo Conad Sicilia

Conad Sicilia – sta vivendo una fase di grande trasformazione. La gdo ha dovuto fare i conti con un importante calo dei consumi, in particolar modo di quelli alimentari, e con un ulteriore impoverimento del carrello della spesa. E in un contesto economico come quello siciliano che fa sempre più fatica a riprendersi, numerosi player della distribuzione siciliana non hanno retto e sono stati travolti dalla crisi economica. In questo difficile contesto, Conad Sicilia con i suoi 181 soci imprenditori siciliani continua a crescere, rafforzando la sua leadership nella regione e soprattutto ad investire sul territorio, dimostrando la forza del modello cooperativo per la crescita dell’impresa siciliana”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome