Coop del Nord Italia: fusione in vista

Retail

Lo ha dichiarato Ernesto Dalle Rive presidente di Nova Coop Piemonte, che ha 675 mila soci e una rete di vendita formata da 35 supermercati, 13 superstore e 15 ipermercati, nel presentare il bilancio di sostenibilità della società leader in Piemonte nella grande distribuzione, il progetto di fusione ''va avanti, anche se potrebbe subire rallentamenti''.
Per quanto riguarda Nova Coop la previsione è di chiudere il 2011 con un aumento dell'1% rispetto alla cifra record di 1 miliardo e 28 milioni del 2010 (fonte Ansa).
Di questo progetto se ne parla da lunga pezza, ma i tempi si dilatano, mentre Dalle Rive, che è anche presidente del Consiglio di Gestione di Coop Italia, continua a essere un grande supporter dello stesso. A fine 2010 i Cda delle tre Coop avevano approvato l'assegnazione ad un advisor il compito di analizzare gli ultimi tre bilanci delle tre aspiranti per calcolare i benefici delle sinergie.
Nel caso il progetto dovesse andare in porto non sono da escludere progetti simili per l'ambito adriatico per Coop Adriatica, Estense e Consumatori Nordest che se la passano un pò peggio e per l'ambito del Tirreno con Unicoop Firenze e Unicoop Tirreno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here