Coop il primo retailer italiano nella classifica mondiale Deloitte

esterno Coop Parma Via Gramsci

Nella classifica dei retailer mondiali di Deloitte (Global Powers of Retailing 2019) il primo gruppo distributivo mondiale è Coop Italia al 71° posto, con un giro d'affari che, tradotto in euro, corrisponde a 11,94 miliardi di euro nel 2017 (13.593 milioni di di euro), circa 35 volte meno del fatturato in euro di Wal-Mart che con un giro d'affari equivalente a quasi 440 miliardi di euro si conferma nella sua storica e inespugnabile prima posizione mondiale.

Positivo l'andamento dei gruppi distributivi italiani, nell’anno chiuso entro il 30 giugno 2018, relativo alla classifica mondiale dei retailer (Top 250) del Rapporto di Deloitte, Global Powers of Retailing 2019. "Tutti i quattro player italiani presenti nella Top 250 dei big della distribuzione registrano un avanzamento in classifica -commenta Claudio Bertone, Equity Partner Deloitte e Responsabile per il settore Retail-. Coop si conferma il primo colosso italiano, collocandosi al 71° posto, seguito da Conad ed Esselunga che si piazzano rispettivamente al 73° (+5 posizioni rispetto al 2016) e al 121° (+10 posizioni). Chiude Eurospin che avanza di ben 19 posizioni collocandosi al 168° posto della Top 250".

I RETAILER ITALIANI NELLA TOP 250 MONDIALE: vendite al dettaglio in milioni di dollari e crescita media annua (Cagr) in % -tra parentesi il valore corrispondente in euro

Posizione 2017 Posizione 2016 Gruppo/società Vendite al dettaglio 2017 Cagr 2012-2017
71 72 Coop Italia 13.593e (11.940) +0,8
73 78 Conad 13.188e** (11.580) +3,6
121 131 Esselunga 8,560 (7.520) +2,3
168 187 Eurospin 5.935** (5.230) +8,2

e= stime

** il giro d’affari comprende le vendite retail e all’ingrosso

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome