Coop Liguria chiude un 2017 in positivo

Un 2017 positivo per Coop Liguria, che ha chiuso l’esercizio con un utile di 21,9 milioni di euro e vendite in crescita del 2,48%, per ricavi pari a 781,162 milioni di euro (supermercati, ipermercati, distributore Enercoop, Coop Drive e Cooponline). I dati sono stati presentati il 16 giugno 2018 all’Assemblea Generale dei Soci.

Le vendite al dettaglio dei supermercati e degli ipermercati hanno pesato per 755,691 milioni di euro (+2,31% rispetto al 2016); gli scontrini emessi sono stati 26.769.096 (+2,99% sul 2016), mentre il valore medio dello scontrino è lievemente sceso a 28,23 euro (-0,66% sul 2016).

Ai Soci e ai consumatori sono stati riconosciuti complessivamente 85,928 milioni di euro di vantaggi, un dato in lieve diminuzione rispetto 2016 per la scelta di dare priorità al contenimento dei rincari.

Gli sconti riservati ai Soci della Cooperativa (offerte esclusive, comprese quelle di Enercoop, e trasformazione in sconti dei punti accumulati facendo la spesa con la Carta SocioCoop) sono stati pari a 21,506 milioni di euro. Se contiamo anche le offerte usufruite dai Soci tra quelle rivolte a tutti i consumatori, essi hanno risparmiato ben 74,144 milioni di euro, ai quali vanno aggiunti 2,5 milioni di euro, che corrispondono al valore dei punti già erogati alla fine del 2017 e non ancora usufruiti. 

Il prodotto Coop
Il prodotto Coop, che quest’anno festeggia il settantesimo anniversario, è l’elemento centrale della strategia commerciale di Coop e costituisce la concreta espressione della sua missione cooperativa. L’assortimento, a fine 2017, contava 10 linee (Tutela, Origine, Fior fiore, Vivi verde, Solidal, Bene sì, Crescendo, D’osa, Casa, Amici Speciali) e circa 4.500 articoli.

Nel corso del 2017, è stata completata la rivisitazione delle confezioni della linea ‘Tutela’ e sono stati messi sul mercato molti nuovi prodotti in linea con i trend emergenti di mercato.

Con il progetto nazionale ‘Alleviamo la salute’ Coop sta eliminando gradualmente gli antibiotici dagli allevamenti, per limitare il diffondersi della resistenza agli antibiotici nell’uomo. Le filiere Coop interessate sono quelle delle uova, del latte del bovino e del suino.

Per garantire la sicurezza e la qualità dei prodotti, sul prodotto Coop sono state effettuate più di 3 milioni di analisi e 1.748 ispezioni presso i fornitori, a cura di enti di certificazione esterni.

Nell’ambito del progetto nazionale ‘Approvato dai Soci’, sono stati organizzati 170 test di assaggio per valutare il gradimento dei prodotti a marchio Coop, di cui 17 realizzati in Liguria.

La rete di vendita
Nel 2017, Coop Liguria ha attuato importanti interventi di riqualificazione della rete di vendita esistente, ristrutturando i supermercati InCoop di Genova Sturla, Albisola, Loano e Recco. Il supermercato di Rapallo, inoltre, è stato ampliato passando da circa 500 a quasi 1.000 metri quadrati di superficie di vendita.

Gli investimenti operativi per lo sviluppo del Gruppo Coop Liguria sono ammontati a più di 40 milioni di euro. La Cooperativa ha continuato a lavorare sugli importanti progetti di sviluppo in corso nell’area genovese (in Valbisagno, a Sestri Ponente e a Multedo) e ha messo in cantiere nuove aperture, che si concretizzeranno tra il 2018 e il 2019, a Genova Palmaro, Santa Margherita e Ventimiglia.

Le risorse umane
Gli occupati medi annui di Coop Liguria nel 2017 sono stati 2.814, 69 in più rispetto al 2016. Delle persone impiegate, l’83% è assunto a tempo indeterminato.

Ai lavoratori di Coop Liguria sono stati corrisposti più di 2 milioni di euro di retribuzione cosiddetta ‘variabile’, cioè aggiuntiva rispetto ai trattamenti previsti dal Contratto Nazionale di Lavoro.

Coop Liguria ha continuato a lavorare sui temi delle pari opportunità e del welfare aziendale, ottenendo un importante riconoscimento: è stata l’unica impresa ligure inserita dall’Istituto Tedesco Qualità e Finanza nella classifica ‘Top welfare’, che censisce le migliori imprese italiane in fatto di politiche per il personale. Questo risultato è stato conseguito anche in relazione alla scelta di offrire ai lavoratori l’opportunità di percepire il premio di risultato in servizi di welfare.

I Soci e il Prestito Sociale
I Soci di Coop Liguria a fine anno erano 424.292. Oggi, giugno 2018, sono 410.997, un dato diminuito a causa della cancellazione, a gennaio, dei Soci cosiddetti ‘inattivi’ come prescritto per legge.

La raccolta del Prestito Sociale nel 2017 ha subito una flessione del -7,9%, attestandosi su 594,799 milioni di euro.

Parte del risparmio prelevato dal Prestito ordinario è stato investito nel Prestito Sociale Vincolato, una nuova opportunità di investimento messa a disposizione dalla Cooperativa, che ha un rendimento più elevato (1,50% lordo). L’importo complessivo vincolato dai Soci nel 2017 è stato di 45,549 milioni di euro, un dato che conferma l’elevata fiducia riposta dai Soci in Coop Liguria.

Agli 89.584 Soci Prestatori della Cooperativa sono stati riconosciuti 3,940 milioni di euro di interessi sui depositi. I nuovi libretti aperti nel 2016 sono stati 2.775.

Coop Liguria è una Cooperativa solida, con un patrimonio netto consolidato molto elevato (702 milioni) e, alla fine del 2017, disponeva di un portafoglio finanziario di 657 milioni di euro. Il Prestito Sociale è gestito da sempre con assoluta prudenza: l’ammontare complessivo del prestito raccolto, infatti, è inferiore al valore del patrimonio della Cooperativa e la politica di investimento di Coop Liguria privilegia prodotti finanziari liquidi o rapidamente liquidabili, proprio per assicurare in ogni momento il pronto rimborso dei Soci prestatori.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome