Coop Liguria: il futuro è nei super

08_GDOWEEK07_2016_Coop_liguria_intL’anno scorso ha festeggiato i primi 70 anni: Coop Liguria è stata creata nel 1945 come Cooperativa Comunale di Consumo fra Lavoratori di Savona e da allora ha vissuto tutte le tappe dello sviluppo della gdo in Italia: l’aggregazione tra cooperative, l’arrivo degli ipermercati, l’introduzione di innovazioni. Oggi, leader in Liguria e Basso Pie- monte, opera con 35 super e 7 ipermercati e sta costruendo il suo futuro, come spiega Gianni Trovato, direttore commerciale divisione supermercati di Coop Liguria.

Com’è articolata la vostra rete distributiva?
In Liguria, i centri urbani sono caratterizzati da un’elevata presenza di supermer- cati di piccole e medie dimensioni e discount. Nelle principali città (Genova e La Spezia), si aggiungono centri commerciali e category killer non alimentari. Per questo, nelle zone più interne, con difficoltà logi- stiche e di spostamento, sono favorite le strutture di prossimità e vicinato. Inoltre, abbiamo punti di ven- dita anche in Piemonte, come Mondovì (Cn) e Ovada (Al), tradizionalmente legate al territorio ligure.

Quale la strategia commerciale adottata per rispondere in quest’area?
Offrire beni e servizi di buona qualità alle migliori condizioni possibili, in particolare nei freschi e fre- schissimi. Cerchiamo di farlo con politiche di conve- nienza sui prodotti sempre presenti in assortimento e caratterizzati dal logo Prezzi bassi sempre e con promozioni periodiche di vario tipo su altri prodotti, in particolare Scegli tu. Non mancano promozioni costanti sui prodotti a marchio Coop, iniziative dedi- cate ai soci, attività sui prodotti tipici e del territorio e sulle referenze che contribuiscono all’attuazione dei valori di Coop, ossia equo-solidali e sostenibili.

L’articolo completo su Gdoweek n. 7 – 2016

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome