Da Novamont ed Ecor la prima ecovaschetta per la IV gamma

Produttori

Arriva il packaging no-ogm biodegradabile e compostabile in Mater-Bi per l’insalata, realizzato grazie alla collaborazione tra Novamont ed Ecor. Nasce da un progetto sperimentale, novità in Italia, il primo in Europa a riguardare le insalate pronte in IV gamma certificate Demeter, ovvero provenienti da agricoltura biodinamica.

Prodotti marcati Filogea
"Le insalatine Filogea saranno le prime ad essere distribuite con l’eco-packaging messo a punto da Novamont – spiega Roberto Zanoni, direttore generale di Ecor NaturaSì  - e rappresentano uno dei tanti progetti che l'azienda ha intrapreso nell'ottica della riduzione e nel miglioramento della qualità degli imballi. Il nostro intento è inoltre quello di rendere questa sperimentazione una soluzione di imballo sostenibile sempre più diffusa tra i prodotti di IV gamma bio”.

Il mater-Bi è la
bioplastica sviluppata da Novamont, biodegradabile e compostabile
naturalmente ai sensi della norma italiana UNI EN 13432 in grado di
garantire resistenza e tenuta del tutto simili alle plastiche
tradizionali, ma contiene risorse rinnovabili di origine agricola.
Diminuisce le emissioni di gas ad effetto serra, riduce il consumo di
energia e di risorse non rinnovabili, completa un circolo virtuoso: le
materie prime di origine agricola tornano alla terra attraverso processi
di biodegradazione o compostaggio senza il rilascio di sostanze
inquinanti.

Può essere smaltito con l'umido
L’innovativo imballaggio composto da un cartoncino "spalmato" in Mater-Bi e confezionato con un film in Mater-Bi che potrà essere smaltito assieme agli scarti di cucina. Dopo oltre un anno di ricerca la soluzione èstata  possibile dagli sviluppi del Mater-Bi di 2a generazione che incrementa la percentuale di contenuto rinnovabile del prodotto. Questo all’interno del piano strategico di Novamont che prevede ulteriori step per arrivare al Mater-Bi di III e IV generazione, con aumenti sempre maggiori di contenuto rinnovabile da filiera italiana (da olii specifici, monomeri e polimeri biodegradabili).

Con 4000 referenze a catalogo, un fatturato 2009 di 121 milioni di euro, Ecor è il più importante distributore
in Italia di prodotti biologici e serve oltre 800 negozi di alimentazione naturale - tra i quali oltre 250 negozi
associati al brand Cuorebio e 72 supermercati ad insegna NaturaSì.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome