Donne nei Cda: corso gratuito di alta formazione a Milano

Servizi

Arriva alla terza edizione il corso di alta formazione dedicato alle donne di talento che avranno un posto nei consigli amministrazione italiani. Si chiama In The Boardroom ed è strutturato su misura per acquisire le competenze richieste anche a livello internazionale per questi ruoli. Interviene su tutti i passaggi necessari per promuovere e inserire nei CdA donne preparate, coinvolgendo direttamente le aziende e stimolandole a individuare al proprio interno potenziali candidate. È promosso da GE Capital (la piattaforma per i finanziamenti alle medie imprese) e Valore D Donne al Vertice per l'Azienda di Domani
(associazione che raggruppa le grandi imprese che sostengono la leadership femminile).

Un programma integrato

Sostengono l'iniziativa due partner di prestigio come Egon Zehnder International, società leader nella consulenza sui consigli di amministrazione, governance ed executive search e lo studio legale internazionale Linklaters. Insieme hanno definito un programma integrato che mira ad accrescere le competenze e rafforzare le capacità necessarie a svolgere adeguatamente il ruolo di board member. Un'iniziativa che consentirà di far entrare nei consigli donne qualificate, provenienti dal mondo del business, della cultura e della politica.

I numeri della precedente edizione

Nella passata edizione sono state selezionate 35 professioniste tra oltre 600 curricula.
Il progetto è stato lanciato a giugno 2011 con una prima classe, due mesi prima che la legge Golfo-Mosca divenisse efficace. L'introduzione della legge (Legge 120/2011), che prevede nel corso dei prossimi sei anni l'inserimento di oltre 250 donne nei Cda delle aziende quotate, crea finalmente l'opportunità di recuperare una parte di quel gap di rappresentanza femminile che colloca l'Italia in coda alle classifiche internazionali (nel 2011 le donne erano solo 6,8% dei Board Member).

Elevato ritmo di crescita  della presenza femminile
Proprio il Comitato europeo per la diversità di Egon Zehnder International in una ricerca del 2012, ha mostrato che le donne stanno entrando nei consigli di amministrazione delle maggiori imprese europee in numero sempre crescente rispetto al passato. Le percentuali che riguardano questa realtà sono aumentate negli ultimi due anni, da un minimo del 15,6% sino al 28% di presenza femminile nei consigli di amministrazione delle società quotate (dal 12,2% nel 2010). Nel 2004, solo l'8% dei posti di board erano occupati da donne. Il rapido aumento del numero d'imprese europee con almeno una donna nel consiglio è altrettanto rilevante, sale all'86% nel 2012 -  dal 79% nel 2010 e 61% nel 2004. È vero che negli altri paesi, leggi e incentivi per agevolare questa importante rivoluzione sono in vigore da più anni rispetto all'Italia.

Quota 25% di rappresentanza

Da Egon Zehnder International affermano: “ Se questa tendenza continua al ritmo attuale, le donne saranno rappresentate nei consigli di tutte le maggiori aziende europee per il 25% in tutti i board entro i prossimi cinque anni”. Il numero assoluto di donne che hanno raggiunto consigli di amministrazione delle aziende intervistate è aumentato del 70% rispetto a due anni fa. Il numero totale di uomini assunti è rimasto quasi lo stesso.

12 incontri mensili
Il corso “In the Boardroom”, è gratuito, ha sede a Milano e si sviluppa su 12 mesi con incontri mensili che alternano diversi strumenti: formazione specifica sul ruolo del consigliere di amministrazione, obblighi e responsabilità, remunerazione e funzionamento dei Cda.

È possibile presentare una candidatura - propria o di terzi - per la terza classe del programma inviando entro il 15 aprile 2013 il cv all'indirizzo: candidature.intheboardroom@valored.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here