Esselunga e Satispay: si rivoluziona il pagamento della spesa

satispay e esselunga

Nei 154 punti di vendita Esselunga entro l’estate sarà introdotto il sistema di mobile payment realizzato grazie all’accordo che l’insegna ha stretto con Satispay.

Si pagherà dunque lasciando il portafogli a casa. Servirà solo lo smartphone, di qualsiasi marca e sistema operativo, che sarà in grado di connettersi direttamente con la cassa e i terminali per il self-service. I clienti Esselunga, attraverso l’app Satispay installata sul proprio smartphone, dovranno selezionare il punto di vendita in cui si trovano, che grazie alla geolocalizzazione dell’app alla sua apertura comparirà come il primo della lista, digitando l’importo del conto e, con un singolo tocco, inviando il pagamento sarà automaticamente riconosciuto dalla cassa in cui si trova il cliente e accettato.

Il servizio è già attivo nel punto di Segrate, dal 26 giugno lo sarà anche nel primo punto di Milano in via Losanna, e poi via via negli altri con un piano di roll out che prevede entro la fine dell’estate la copertura di tutti i negozi in Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto, Liguria e Lazio.

 

Alberto Dalmasso, co-founder e Ceo di Satispay, spiega: “Questo è per noi un ulteriore importante passo nella concretizzazione di una strategia: creare la prima soluzione di pagamento elettronico adatta a tutte le tipologie di esercenti, dal piccolo caffè a conduzione familiare alla grande azienda leader, come Esselunga. Oggi sono oltre 270.000 i download dell’app, 135.000 gli utenti privati attivi e abbiamo oltre 16.000 esercenti aderenti al nostro circuito, in aumento di 70 nuovi al giorno. Con l’adesione di un player tanto importante come Esselunga il nostro obiettivo di rivoluzionare la cultura dei pagamenti quotidiani si fa molti più concreto e vicino”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here