Fast & Fresco, arriva “È quasi pronto”

Altissimo livello di praticità e convenience; innovazione spinta per portare sullo scaffale un prodotto del tutto nuovo, frutto di oltre un anno e mezzo di investimenti in ricerca e sviluppo: SAB Ortofrutta lancia, all’interno del brand Fast & Fresco, delle nuove referenze: basi di verdure pronte per creare ricette uniche e complete.

Innovativa la confezione – un cubo di carta 10 centimetri per 10 – così come il contenuto: tre basi vegetali già cotte (300 grammi per 2/3 porzioni) che comprendono Base di verdure pronte per  Straccetti di carne alle erbe aromatiche (piattaforma carne); Base di verdure pronte per Pesce alla mediterranea (piattaforma pesce); Base di verdure pronte per Maiale in agrodolce (piattaforma etnica). “Ci siamo chiesti – spiega Giuseppe Micucci, consigliere delegato di SAB Ortofrutta – cosa potesse servire ai consumatori, che dispongono di sempre meno tempo, o sono a corto di idee. Con ‘È quasi pronto’ spieghiamo, sin dal logo, che le basi necessitano solo dell’ingrediente nobile – carne o pesce – e il gioco è fatto, la tavola è pronta per i commensali”.

A caratterizzare le nuove basi è la tecnologia di cottura utilizzata anche per le altre referenze della linea Fast & Fresco (zuppe, zuppe monodose, spalmabili), che garantisce che siano mantenute le proprietà organolettiche degli ortaggi.

“Teniamo a precisare al consumatore – e questo raccontiamo anche sulla confezione – che non si tratta di contorni o accompagnamenti, ma di un vero e proprio aiuto per preparare piatti unici e gustosi che comprendano vegetali freschi. Inoltre, alle spalle c’è sempre la garanzia del ciclo integrato di SAB Ortofrutta”.

Con “ciclo integrato”, SAB intende un sistema che prevede la gestione e il controllo, in prima persona, di tutte le fasi di produzione, dal seme al prodotto confezionato, al suo trasporto.

Fate largo al mercato tedesco

Il Gruppo, attivo dalla fine degli anni Ottanta e sempre dedicato al settore ortofrutticolo, sta perseguendo una politica espansiva che non riguarda solamente il territorio italiano.

Nel 2017, infatti, è stata attivata SAB Deutschland, parte del Gruppo, ubicata ad Aufkirchen, Oberding, nei pressi di Monaco di Baviera. “Il nostro obiettivo, con questa presenza – commenta Micucci – è quello di porci come interlocutori della Gdo, portando in dote la bontà dell’ortofrutta italiana di I e IV gamma di qualità, il che significa alti standard di selezione e lavorazione delle materie prime, attenzione in tutte le fasi del ciclo integrato e rispetto della stagionalità. Il sito di Aufkirchen rappresenta la nostra testa di ponte, con la quale accontentare il consumatore europeo. Siamo inoltre disposti, grazie alla nostra expertise, a collaborare per la produzione di private label”.

Lo stabilimento tedesco si aggiunge a quelli presenti sul territorio italiano, a Telgate (BG), Monterotondo (RM) e Maglianella (RM). Complessivamente, SAB Ortofrutta detiene 150 ettari di terreno agricolo, tra serre e campo aperto; nel 2017 ha fatturato 52 milioni di euro.

www.sabortofrutta.it

 sab@sabortofrutta.it