I piccoli elettrodomestici Russell Hobbs riapprodano sul mercato italiano

Retail

Russell Hobbs, atto secondo. Già leader in Inghilterra, Australia e Sudafrica, e in rapida crescita a livello globale, lo storico marchio è di proprietà di Spectrum Brands, azienda cui fanno capo anche Remington, Varta, Rayovac, vuole rientrare nel nostro mercato.

Grandi superfici specializzate
Per ora Russell Hobbs, che fa dell’innovazione, dello stile e del design i suoi plus, è distribuito sul territorio nazionale in 500 punti di vendita, soprattutto nelle catene di elettronica di consumo MediaWorld, Euronics, Expert e nell’insegna Esselunga. “L’obiettivo, improntato alla prudenza, è di fatturare 2,5 milioni di euro nel 2012 –afferma Vieri Pecori Giraldi, category e marketing director di Russell Hobbs Italia-. Ma intendiamo arrivare al raddoppio del fatturato i prossimi anni, nel contesto di un programma che porti il marchio a quota 12-13 milioni di euro nel 2014”.

Ingresso supportato da campagna adv
In questa prima fase di lancio le linee godranno del sostegno di attività di canale, con scaffali brandizzati e dimostrazioni instore. Ma anche l’advertising farà la sua parte: come ha dichiarato il manager, infatti, “l’investimento congiunto per i due brand Russell Hobbs e Remington nel 2012 è di 500 mila euro, budget che sarà ripartito fra diverse campagne”. Per Remington a ridosso del periodo natalizio è in programma su stampa e web una campagna che verterà sui tagliacapelli Pro Power e sull’epilatore a luce pulsata i-Light. Per Russell Hobbs la creatività comunicherà le caratteristiche distintive del nuovo marchio dando risalto alla linea Allure con finiture in acciaio inox. I layout sono localizzazioni di creatività realizzate internazionalmente; il media planning è gestito da Mediacom.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here