Ikea e Marriott Hotel apriranno una catena di alberghi low cost partendo da Milano

Retail

L'indiscrezione proviene dai dirigenti Marriott fonte Wall Street Journal in occasione dell'International Hotel Investment Forum a Berlin. Dunque Ikea e Marriott stanno definendo i piani per la loro operazione congiunta a marchio Moxy, dove Ikea intende investire circa 500 milioni di euro per 50 hotel low cost in Europa nei prossimi cinque anni. Si tratta dell'apertura di una nuova fascia di consumi il cui target è una catena di alberghi cosiddetta low cost o budget è rivolto sì ai giovani, ma anche a tutti quelli che sono viaggiatori frequenti e che vogliono viaggiare spendendo poco.

A milano il primo nel 2014
Il primo hotel, a Milano, è in programma per i primi mesi del 2014 poi si apriranno pdv in Germania, Austria, Regno
Unito, Irlanda, Belgio, Paesi Bassi, Danimarca, Finlandia,
Norvegia e Svezia.
Il ceo di Marriott, Arne Sorenson, ha commentato: "Questa è una novità assoluta come offerta in termini di fascia economica e penso che i consumatori potranno
beneficiare di una nuova opportunità di consumo che combina il valore con lo stile.
Troppo spesso in quella fascia in Europa l'offerta è priva di stile."

Da Ikea non mobili ma costruzione modulare
Anche se gli alberghi non utilizzeranno mobili Ikea, molte stanze saranno prefabbricate e poi assemblate come avviene per i mobili Ikea, un tipo di costruzione modulare che è del tutto nuova per Marriott. In compenso Marriot contribuirà con la sua banca dati clienti, con il suo sistema di prenotazione e di acquisto e sarà proprietaria del marchio.

Fino a 300 camere ciascuno a 60 euro a notte
Gli hotel spazieranno dalle 150 alle 300 camere ciascuno, con un prezzo attorno a 60 euro. Gli alberghi saranno progettati da Nordic Hospitality. Marriott è franchiser e proprietario del marchio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here