Il piano di sviluppo di Conad Sicilia

Foto Conad Gela

Conad Sicilia ha avviato un programma di ristrutturazione e ammodernamento dell’attuale rete di vendita con l’obiettivo di una maggiore penetrazione nei mercati in cui la quota è inferiore a quella dei competitor. “Da gennaio a oggi abbiamo aperto 9 nuovi punti di vendita e abbiamo in cantiere altre 15 nuove aperture da qui a fine anno, per incrementare la nostra rete di vendita di circa 15 mila mq con un incremento occupazionale importante. – sottolinea Antonio Brianti, direttore generale Coo di Conad Sicilia - Attualmente sono oltre 3.800 le persone impiegate nelle attività del gruppo”.

Il piano di sviluppo prevede inoltre la completa ristrutturazione dei Ce.Di di Partinico (Pa) e di Modica (Rg) con “l’obiettivo di creare due poli logistici all’avanguardia  a supporto del potenziamento della rete di vendita su tutta l’isola e in particolare in Sicilia orientale”. Il 2017 per Conad Sicilia si è chiuso con un fatturato di 854 milioni di euro, un patrimonio netto di 39 milioni di euro e una quota di mercato che si attesta intorno al 15%, in progressione di quasi un punto percentuale sull’anno precedente (fonte: GNLC II semestre 2017). La cooperativa chiude il 2017 con 349 punti di vendita, per una superficie complessiva di 191.458 mq.

 

I risultati di bilancio ottenuti dimostrano che siamo sulla strada giusta per raggiungere gli obiettivi che ci eravamo prefissati con la fusione, consolidando i parametri economico-

Da sinistra, Salvatore Abbate, presidente Conad Sicilia, Francesco Pugliese, ad Conad, Vittorio Troia, direttore generale e Cfo Conad Sicilia e Antonio Brianti direttore generale Conad Sicilia
Da sinistra, Salvatore Abbate, presidente Conad Sicilia, Francesco Pugliese, ad Conad, Vittorio Troia, direttore generale e Cfo Conad Sicilia e Antonio Brianti direttore generale Conad Sicilia

finanziari della cooperativa – annota Vittorio Troia, direttore generale Cfo di Conad Sicilia - Stiamo lavorando intensamente in questa direzione e abbiamo già varato un piano strategico importante per il triennio 2018-2020 che vede investimenti per oltre 15 milioni di euro per l’ammodernamento del settore logistico a supporto dello sviluppo su tutto il territorio siciliano”. Salvatore Abbate, presidente di Conad Sicilia, conclude:  “I successi della cooperativa sono il risultato del modello imprenditoriale cooperativo, caratterizzato dal forte radicamento dei soci nelle comunità in seno alle quali operano. Nessuno è un’isola e neanche un supermercato lo è. Siamo persone oltre le cose, su cui la comunità può contare”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome