Il Piemonte educa il consumatore a un’alimentazione consapevole

Retail

Un'alimentazione equilibrata e consapevole, promossa attraverso un progetto di educazione alimentare, basato su prodotti di stagione e del territorio locale. Si articola su questi concetti l'iniziativa della Regione Piemonte (come anticipato da Gdoweek n. 471 del 2 marzo 2009, pagg. 54-55), denominata Tre volte Sì e che coinvolge gli esercenti della piccola e media distribuzione (circa 2mila pdv associati a Confcommercio e Confesercenti).


Menù da nutrizionista
Il progetto, presentato dalla Regione Piemonte lo scorso 24 aprile, è stato sviluppato in collaborazione con il nutrizionista Giorgio Calabrese e con lo chef  Fabio Campoli, oltre che con il contributo delle associazioni dei consumatori, dei commercianti e degli agricoltori. “L'iniziativa -ha spiegato l'assessore regionale al commercio Luigi Ricca- si articola sostanzialmente in 500 ricette, suddivise per le quattro stagioni, che hanno un costo compreso tra 4,50 e 6 euro al giorno e si pone l'obiettivo di incentivare un consumo consapevole caratterizzato dalla stagionalità dei prodotti e anche dalla loro territorialità. I suggerimenti nutrizionali di Calabrese consentono anche di essere attenti agli aspetti sociali in relazione al contenimento dei costi. Da tempo è vivo il dibattito sul caro vita e sui problemi della quarta settimana.  Ci sono persone che, purtroppo, hanno iniziato ad alimentarsi con prodotti di scarsa qualità per riuscire a risparmiare. E questo va a scapito della salute. Le indicazioni nutrizionali che verranno date attraverso questa campagna permetteranno di creare menù che consentono di vivere e non di sopravvivere ”.
All'interno dei punti di vendita, sono disponibili i supporti informativi dove sono riportati i consigli nutrizionali e le ricette a basso costo di Calabrese-Campoli.  Attraverso la consultazione del sito internet www.trevoltesi.it, sarà possibile acquisire maggiori informazioni e ulteriori ricette nonché conoscere i negozi aderenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here