Il Salone Carrefour, vera opportunità d’incontro

IMG_1566Se, da un lato, la tecnologia rende più facile l’incontro fra le persone, d’altro canto  nulla può sostituire il rapporto diretto, senza intermediari tecnologici, toccando i  prodotti e  relazionandosi devisu con chi vuole proporre il proprio assortimento,  con passione e competenza. Un colloquio che è anche un proficuo scambio di informazioni con chi, dall’altra parte, conosce il territorio, il bacino di utenza e intende soddisfare le potenziali richieste dello shopper. Questo è infatti l’intento di Carrefour, che lo scorso 14 settembre, ha organizzato la prima edizione del “Salone Carrefour 2016” a Milano con oltre 170 fornitori del Gruppo. Un obiettivo sottolineato dalle dichiarazioni di Grégoire Kaufman, direttore merci e marketing: “I nostri 1.100 store devono essere altrettanti laboratori finalizzati a portare nuovo valore al cliente. Questo tenendo conto anche del fatto che la tipologia di consumi in Italia non ha niente a che vedere con quella degli altri Paesi europei e che, quindi, qui si possono sperimentare soluzioni del tutto innovative”. IMG_1560

Professionalità condita di delicata ironia
Con l’obiettivo di innovare il retail quale migliore modalità si può utilizzare se non sviluppare rapporti diretti e più ricchi con l’industria? È il caso di Roberta Massaro, titolare di Leonardo, piccola azienda piemontese con la mission di rendere il buon cioccolato, a marchio Borgodoro, un diritto di tutti: “Il Salone ci piace perché consente di incontrare la gente di Carrefour, che ormai consideriamo degli amici, con cui affrontare le problematiche dell’inserimento di prodotti in assortimento”. “Abbiamo avuto contatti con persone provenienti anche da Spagna e  Francia.  Secondo  noi,  Carrefour, grazie anche a questo team, caratterizzato da competenza e una delicata ironia, è ormai stabilmente proiettata su creatività e innovazione.”

IMG_1565

L'intero articolo su Gdoweek n. 16

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here