In Coop i 38 Presidi Slow Food siciliani

Retail

Da giovedì 5 giugno 38 Presidi Slow Food tutti siciliani arrivano nei sette ipercoop di Ipercoop Sicilia nel nome di un'agricoltura sostenibile e rispettosa delle biodiversità. Si va dalle lenticchie di Ustica al pomodoro siccagno della Valle del Bilici e ancora la cipolla di Giarratana, il mandarino tardivo di Ciaculli, il pane nero di Castelvetrano, il miele di ape nera sicula.


L'accordo è stato suggellato dalla preparazione di piatti che hanno come protagonisti alcuni dei Presidi e che sono stati realizzati dagli chef Emanuele Russo (Le Lumie Marsala, premiato da Slow Food per la Sicilia occidentale) e
 Raffaele Esposito (Il Bagatto Milazzo, premiato per la Sicilia orientale) durante l'evento di presentazione.

Per Coop è la riconferma di un rapporto etico con i produttori e i consumatori, da sempre uno dei suoi principi fondanti e il rilancio di un'attenzione a un nuovo modello di agricoltura, basata sulla qualità, sul recupero dei saper tradizionali e sul rispetto delle stagioni. Non a caso Coop è da sempre partner strategico dell'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e partecipa attivamente alla vita dell'Ateneo supportando le attività di ricerca e condividendo l'impegno e le strategie per costruire nuovi scenari sostenibili di produzione e di consumo del cibo a livello nazionale ed internazionale.

Per l'occasione i sette ipercoop siciliani accoglieranno corner dedicati ai Presidi con appositi materiali informativi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here