La crescita del pet food e del pet care

La XII edizione del Rapporto Assalco – Zoomark, compendio annuale sul mondo dei pet, presentato in occasione dell’inaugurazione di Zoomark International 2019, il Salone internazionale b2b dei prodotti e delle attrezzature per gli animali da compagnia organizzato da BolognaFiere, sottolinea i dati di crescita del settore pet food.

Secondo il Rapporto,  curato dall’Associazione Nazionale tra le Imprese per l’Alimentazione e la Cura degli Animali da Compagnia per Zoomark International, con il contributo di IRI Information Resources, della società di ricerche di mercato Doxa e dell’Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani, il mercato crsece più del largo consumo confezionato, e si aggira intorno ai 2 miliardi di euro.

Il fatturato del mercato  dei prodotti per l’alimentazione di cane e gatto è sviluppato da tre piattaforme distributive: grocery, petshop tradizionali e catene.

Il mercato degli alimenti per altri animali da compagnia registra in gdo un fatturato di circa 13,4 milioni di euro, confermando il trend di flessione già registrato negli ultimi anni. I segmenti principali sono uccelli (37,8%) e roditori (29,8%). Seguono gli alimenti per le tartarughe (15%) e per i pesci (16,9%).

Gianmarco Ferrari, presidente di Assalco, commenta: “Anche per il 2018 prosegue l’andamento positivo. Il mercato del pet food e degli accessori per gli animali d’affezione ha saputo farsi interprete, con un’offerta adeguata, delle esigenze dei pet e degli acquirenti, sempre più attenti e responsabili quando si tratta di prendersi cura dei propri animali da compagnia. In materia di nutrizione, scelgono di affidarsi al pet food industriale - pratico e sicuro – capace di garantire un’alimentazione bilanciata e completa. Allo stesso modo, per quel che riguarda gli accessori per la cura e la gestione quotidiana, prediligono prodotti innovativi”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome