Lavazza A Modo Mio è il vincitore assoluto del Brands Award 2010

Produttori

Anche l'undicesima edizione del Brands Award è arrivata al culmine. Presso la sede de Il Sole 24 Ore giovedì scorso si è svolta la serata evento durante la quale sono stati consegnati i premi dedicati alle migliori marche dei beni di consumo e beni semidurevoli consumer electronics.
Ha aperto la serata Alfonso Dell'Erario, direttore editoriale e comunicazione del Gruppo 24 Ore, che oltre a presentare l'iniziativa giunta alla sua undicesima edizione, ha sottolineato l'importanza per il Gruppo 24 Ore delle testate Gdoweek e Mark Up, promotrici dell'iniziativa, in relazione all'importante comparto del retail e del largo consumo. Poi ha preso la parola Debora Rosciani, giornalista di Radio 24, che ha presentato le nomination e i premiati di ciascuna delle 13 categorie in gara, nonché i vincitori degli altri due premi Retailer e New Entry. A consegnare i premi, fra gli altri, sono stati chiamati i direttori delle due testate Cristina Lazzati, Gdoweek, e Luigi Rubinelli, Mark Up, nonché Angelo Romano, general manager SymphonyIri, Antonio Besana, direttore commerciale Gfk Retail and Technology, Marco Gastau sales director Italy & Spain Toluna.

Vincitore assoluto Lavazza
Come Top Brand di Brands Award 2010 è stato premiato Lavazza con a Modo Mio, ovviamente già vincitore nella sua categoria Alimentari Confezionati, con la seguente motivazione: "una nuova modalità di consumo per uno dei mercati italiani più tradizionali; un prodotto innovativo e di qualità apprezzato nel gusto, nell'aroma e per il pack ben connotato; votato anche per le iniziative di promozione verso il consumatore e sul pundo di vendita".
Vincitori del premio Retailer e del premio New Entry sono stati lo shampoo Herbal Essences di P&G e Danaos di Danone.

Novità edizione 2010
Tre le novità di questa edizione del Premio: ammessi in gara anche i prodotti non food in collaborazione con GfK Retail and Technology, società di ricerche di mercato leader nel settore dei beni durevoli di consumo, la votazione del consumatore attraverso il panel Toluna e il Premio Retailer  decretato, invece, dai manager della gdo.

Metodologia
Come è stato sottolineato durante l'intervento di Nicola Ligasacchi, publisher area gdo Il Sole 24 Ore, la classifica del
le 86 marche in gara di Brands Award è stata calcolata in modo assolutamente oggettivo in base a tre fattori di giudizio che hanno pesato in maniera uguale: le performance di vendita dei dati SymphonyIRI Group e GfK Retail and Technology, le preferenze del consumatore decretate dal Panel Toluna e il giudizio dei manager del retail moderno italiano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here