Le marche private arretrano per la prima volta in Italia

Per la prima volta in Italia, il comparto delle marche private frena la propria crescita, registrando un lieve calo delle vendite in supermercati e ipermercati con uno 0,1% . Questo quanto evidenziato dai dati Iri, che confrontano il trend della private label dall’agosto 2013 all’agosto 2014.
Colpiti in particolare i prodotti a primo prezzo, con una flessione del 12,9% in volumi e dell’11,3% in valore, corrispondente a una perdita di 57 milioni di euro rispetto al periodo precedente. Eccezione positiva rappresentata invece dai prodotti premium di maggiore qualità, che vedono una crescita delle vendite pari al 7%, e dai prodotti bio, che aumentano dell’ 8,5%.
Tale rallentamento del settore marche private si inserisce, come riportato dal Sole24Ore, nel più ampio contesto della recessione, nonché nell’ambito di una maggiore pressione promozionale da parte delle industre per il 2014, che riduce il gap di prezzo con la private label.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here