Lidl: a Torino il primo orto urbano

La struttura rientra in un progetto di riqualificazione di un’area di oltre 4.500 mq da molti anni lasciata all’abbandono. Lidl realizza a Torino, in via Bologna, uno store dotato di 1.400 mq di orti realizzati sul tetto della struttura. Si tratta del primo punto di vendita in assoluto con questa caratteristica. Gli orti verranno dati in gestione a Re.Te Ong, un’associazione che sviluppa progetti di cooperazione e di inclusione sociale per le persone in difficoltà.

Un’esclusiva di cui andiamo particolarmente orgogliosi e che esprime tutta la volontà di Lidl di venire incontro alle esigenze del territorio e di far parte di un progetto di inclusione sociale che vedrà protagoniste le famiglie del quartiere” spiega Maurizio Cellini, direttore regionale di Lidl Italia.

Secondo quanto spiega Luca Giliberti, vicepresidente di Re.Te. Ong: Gli spazi agricoli saranno gestiti in collaborazione con altre associazioni e affidati agli abitanti del quartiere mediante una graduatoria basata su reddito, situazione lavorativa e situazione personale. Gli orti saranno utilizzati anche per attività di formazione e sensibilizzazione di gruppi scolastici e di reinserimento lavorativo, così come sperimentato con successo in altri spazi. Lo spazio sarà inoltre utilizzato per la sperimentazione di tecniche agricole utili a combattere gli effetti del cambiamento climatico a favore dei progetti internazionali di appoggio alle comunità contadine dell’America Latina e dell’Africa Subsahariana".

La struttura è dotata di pannelli fotovoltaici per abbattere il fabbisogno energetico. Il punto di vendita propone un assortimento di più di 2.000 item di cui l'80% made in Italy.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome