Linkontro 2018: le 3 cose che… determinano la reputazione aziendale

Appuntamento con Linkontro Nielsen 2018, dove abbiamo chiesto ad alcune delle imprese presenti cosa significa per loro reputazione aziendale. Il punto in video-pillole con Coop Italia, Crai, De Cecco, Ferrero...

Storia, qualità e mission. Questi i tre valori fondanti per la reputation De Cecco, come spiega nel video sopra il direttore commerciale Luciano Berardi.

Restituire al territorio a partire da attività legate al sociale. Questo il punto di partenza della reputazione secondo Crai, in linea con la sua identità di prossimità. A spiegarlo nel video sotto il direttore marketing Mario La Viola.

Per Ferrero, come racconta nel video sotto l'Ad Alessandro D'Este, è trasparenza, coraggio, chiarezza e correttezza, nonché capacità di prendere posizione.

Sicurezza, trasparenza informativa ed etica. Questi i temi imprescindibili per la reputazione secondo Marco Pedroni, presidente di Coop Italia, delineati nel video sotto.

Persone, valori, cose. Questo il dna della reputazione Conad, come evidenzia nel video Giuseppe Zuliani, direttore comunicazione, customer marketing e relazioni esterne

Niente più prodotti, ma aziende: questo il core della reputazione nell'era della "reputation economy". Chiude con un'analisi sul tema nel video qui Michele Tesoro Tess, executive partner e senior managing director Emea di Reputation Institute.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome