Lo sviluppo di Eataly: programmi per i prossimi dieci anni

Eataly Roma

“Il 2017 è stato un anno molto importante. Tanti negozi da aprire, tanti negozi da portare a regime, nel contempo pianificare l’evoluzione e lo sviluppo di una azienda giovane, molto dinamica e orientata al futuro”. Andrea Guerra, presidente esecutivo di Eataly, fa il punto della situazione sul piano di sviluppo aziendale.

Negli ultimi quindici mesi sono stati aperti sei negozi: Boston (novembre 2016), Trieste, Mosca, Tokyo, Los Angeles, Stoccolma (febbraio 2018). Ci si prepara per l’apertura di una struttura a Las Vegas.

Nel 2018 la crescita continua. “Il nostro modello di business unico ci ha consentito Andrea Guerra_Eatalydi portare le emozioni in una delle industrie più mature del mondo: il cibo. Pensiamo di avere dieci anni davanti a noi di potenziale continua crescita con il motto di almeno un negozio Eataly in ogni capitale del mondo -continua Guerra-. Per fare questo anche nel 2019 Eataly deve trovare i luoghi giusti per aprire i nostri negozi. Oggi siamo molto concentrati su Nord America e Europa. Dobbiamo continuare a innovare ed esaltare l’esperienza dei nostri consumatori sia nei nostri negozi sia online, trovare e scovare fantastici produttori, allevatori e contadini per portare avanti la filosofia del buono pulito e giusto, come sempre far crescere, modellare e rimodellare l’organizzazione della nostra azienda”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome