Mercatò a casa: la spesa online con consegna a domicilio

mercatò a casa

Nei comuni di Torino, Collegno e Grugliasco, Mercatò lancia la spesa online con consegna a domicilio inaugurando il servizio Mercatò a casa, disponibile tutti i giorni della settimana, domenica compresa dalla mattina presto fino alle 22.

Lo scorso anno, l’azienda, associata Selex, aveva lanciato il servizio di spesa online in modalità “clicca e ritira” di Mercatò drive, attraverso la piattaforma del Gruppo Selex CosìComodo sul sito www.mercato.cosicomodo.it. Sul sito dedicato,  si deve inserire il cap della zona in cui si desidera venga effettuata la consegna e selezionare il servizio “consegna a domicilio”. Prima di concludere l‘operazione sarà possibile selezionare l’orario per la consegna, che verrà effettuata al piano senza costi aggiuntivi.

L’assortimento è in linea con l’offerta di un tradizionale punto di vendita Mercatò e comprende oltre 11 mila referenze tra cui anche i prodotti freschissimi. Il cliente, in fase d’ordine, può specificare il tipo di taglio o di preparazione che preferisce.

Si può effettuare il pagamento con carta di credito o PayPal. L’importo minimo di spesa, necessario per fruire del servizio consegna, è 30 euro. Fino al 31 maggio la consegna sarà gratuita.

Da piemontese mi fa piacere riscontrare una risposta così entusiasta della regione - commenta Alessandro Revello, presidente del Gruppo Selex - Abbiamo investito in risorse tecnologiche, nella digitalizzazione dei processi e nell’eccellenza dei servizi e ci auguriamo che i clienti continuino a premiarci”.

Stefano Gambolò, direttore marketing Gruppo Selex, aggiunge: “La consegna a casa

Stefano Gambolò, direttore marketing Gruppo Selex

è stato lo sviluppo naturale di un progetto nato nel 2017 che oggi conta 6 insegne nazionali e regionali. Le ultime indagini effettuate sul gradimento di CosìComodo.it hanno fatto emergere come i fruitori del portale apprezzino la semplicità del processo di acquisto, la convenienza data dalle promozioni frequenti, l’opportunità di farsi preparare i prodotti freschi come se li ordinassero al banco servito del negozio”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome