Oscar di Bilancio 2014: Aspiag Service sul podio per la Gdo

Alla 50° Cerimonia di consegna degli Oscar di Bilancio, che si è svolta lunedì 1°dicembre a Milano, presso la sede di Borsa Italiana, Aspiag Service è salita sul podio per il secondo anno di fila, come unica realtà della grande distribuzione organizzata inclusa nel novero. Grazie al suo Report Integrato 2013, la concessionaria Despar per il Nordest si è infatti classificata tra i tre finalisti della categoria “Società e Grandi Imprese non quotate”.
L’Oscar di Bilancio, premio promosso e gestito da FERPI – Federazione Relazioni Pubbliche Italiana, esamina e valuta gli aspetti di comunicazione, struttura e fruibilità da parte di tutti gli interessati, della reportistica delle società e degli enti che vi partecipano, senza entrare nel merito dei risultati economici e di ambito ambientale e sociale. Di fatto, è un laboratorio permanente dove si accolgono e sviluppano idee che nascono dall’analisi e dalle aspettative di una comunità economica in continua evoluzione.


La motivazione della giuria
Questa la motivazione con cui la giuria, presieduta dal professor Andrea Sironi, Rettore dell’Università Bocconi di Milano, ha incluso Aspiag Service nella ristretta rosa dei finalisti: “Il Bilancio d’Esercizio presenta in modo adeguato tutte le informazioni, nella relazione sulla gestione vengono adeguatamente spiegati gli schemi di bilancio riclassificati, il rendiconto finanziario e i principali indici di bilancio. [...]. Meritevole l’impegno della Società nella predisposizione del Report Integrato in base alle linee guida dell’IIRC, viene infatti rappresentato, valutato e monitorato in modo sintetico l’insieme di azioni, risorse e risultati che non hanno un riscontro nelle tradizionali forme di reporting. Il documento contiene un’apposita sezione dal titolo “organizzazione e metodologia Report Integrato”, in cui si forniscono le definizioni dei termini utilizzati e la metodologia seguita nella redazione del documento, nonché una tabella di riepilogo degli indicatori GRI G 3.1 (Global Reporting Initiative), corredata dalla relativa relazione della Società di Revisione. Il documento presenta quindi una doppia asseverazione: una per il Bilancio di Esercizio e una per il Bilancio di Sostenibilità.”
L’attestato di finalista è stato consegnato al Direttore Amministrativo della società, Raffaele Trivellato, che ha visto nel riconoscimento il frutto di un lavoro iniziato da tempo, il cui risultato è “un unico report che, oltre a rendicontare le performances economico-finanziarie e a informare su quanto è stato fatto dal punto di vista socio-ambientale, rappresenta anche quelle risorse intangibili accumulate nel corso degli anni che costituiscono le capacità distintive generatrici di valore per la nostra azienda e, soprattutto, determinano le sue potenzialità future di crescita, come: la soddisfazione del cliente, le capacità e le competenze del personale, la credibilità del management, le relazioni di fiducia con gli istituti finanziari, e altre.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here