Con il nuovo "store" in apertura a Cinisello Balsamo, a nord di Milano, nel centro commerciale La Fontana (al 1° piano, nello spazio lasciato libero da Brico Sport), PittaRosso rafforza la presenza in Lombardia, regione nella quale l'insegna ha già 37 punti di vendita. Quello di Cinisello è il 16° negozio PittaRosso nella provincia di Milano. Il nuovo negozio ha una superficie di vendita di 878 mq (leggermente sotto la media PittaRosso che è di 1.500 mq, ma pur sempre grande), e prevede 4 nuove assunzioni.
L'assortimento è quello classico di PittaRosso (calzature uomo, donna, bambino) con attenzione alle sportive, rappresentate da tutti i principali marchi leader di mercato. Ricordiamo che l'assortimento PittaRosso prevede anche borse e accessori, scarpe tecniche (per esempio da lavoro e da ballo), accessori.
Preceduta da un intenso battage pubblicitario, con distribuzione porta a porta di 110.000 volantini, affissioni a Cinisello Balsamo e nelle zone limitrofe al centro commerciale, e camion vela itinerante (ormai un medium pubblicitario-promozionale molto usato nel commercio), l'inaugurazione del nuovo negozio sarà accompagnata da una promozione speciale, con sconto 10% su tutto l'assortimento (fino al 21 maggio), e ribassi fino al 60% sino al 4 giugno su una selezione di articoli.

Andrea Cipolloni amministratore delegato PittaRosso
Andrea Cipolloni amministratore delegato PittaRosso

Il giro di affari della catena ha registrato un consistente incremento a doppia cifra, e cresce sull'onda delle continue aperture: PittaRosso ha 200 punti di vendita in Italia, Francia, Croazia e Slovenia, ma ne programma 30 nuovi nel nostro paese e Oltralpe. La catena guidata da Andrea Cipolloni si pone l'ambiziosa meta di superare la soglia degli 800 milioni di euro di fatturato nei prossimi tre anni.
"Le nuove aperture rispondono a due obiettivi –precisa Andrea Cipolloni, amministratore delegato di PittaRosso– consolidare la nostra presenza in Italia, dove il potenziale è ancora altissimo, e portare avanti il processo di espansione in Europa, in particolare in Francia".

A proposito del succitato giro d'affari in aumento: PittaRosso ha chiuso il 2016 con fatturato pari a 345 milioni di euro, +25% rispetto al 2015. Un risultato che conferma un quinquennio di crescita, mediamente superiore al 20% annuo. La catena di calzature sta facendo molta pubblicità anche sui canali televisivi nazionali, e investe nel contempo in sponsorizzazioni sportive: basta ricordare l'accordo biennale siglato di recente con Ducati Corse, il team di MotoGP. La partnership prevede che il marchio PittaRosso compaia su tute e moto dei due piloti del Team Ducati, Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso, e dei collaudatori Michele Pirro e Casey Stoner.

PittaRosso, acquisita nel 2011 da 21 Investimenti di Alessandro Benetton, fa parte da gennaio 2015 di una nuova proprietà, Lion Capital, specializzato nel segmento retail e beni di consumo con circa 6 miliardi di investimenti in Europa e in America.
La storia di PittaRosso ha quasi cent'anni: le origini risalgono a quando i quattro fratelli Pittarello cominciarono ad aprire in Veneto una catena di negozi di calzature (a insegna Pittarello) modernizzando e sviluppando un'attività di commercio al dettaglio nata nei mercati all'aperto di Padova.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here