Pozzoli confermato alla guida di Avedisco

Retail

Con un giro d'affari di 1,4 miliardi di euro in Italia e oltre 80 nel mondo il titolo di "Cenerentola del commercio" che ogni tanto si dà alle vendite dirette appare fuori luogo. Il comparto nel nostro Paese è rappresentato dall'associazione di categoria Avedisco e dà lavoro a 223mila persone, principalmente nei settori cosmesi, arredo e accessori per la casa, tessile abbigliamento.

Avedisco, nall'assemblea di ieri a Bolzano, ha riconfermato alla guida per il biennio 2009-2001 Luca Pozzoli (nella foto), 43 anni, ad di Tupperware. Al suo fianco, è stato rieletto alla vicepresidenza anche Ciro Sinatra, 47 anni, responsabile risorse umane di Vorwerk Folletto.
"Dire che, anche per noi, il 2009 non sarà un anno difficile - ha dichiarato Pozzoli- sarebbe come raccontarci delle storie. Tuttavia affermare che la vendita diretta può essere uno strumento per uscire dalla crisi economica mi sembra giustificato dai fatti. Come tutti, anche noi dobbiamo fare la nostra parte. Abbiamo le potenzialità, ma soprattutto offriamo opportunità e abbiamo la mentalità e lo spirito giusti".

L'associazione
Avedisco opera dal 1969 nel nostro Paese e attualmente associa 34 imprese, nei fatti le più importanti realtà industriali e commerciali, sia italiane sia internazionali, che utilizzano la vendita diretta a domicilio per la distribuzione dei loro prodotti e servizi. La missione di Avedisco è di porsi come riferimento unico nazionale per tutti i soggetti coinvolti nella vendita diretta, promuovendo iniziative mirate alla creazione, al sostegno e al rafforzamento dei principi e dei valori di questa forma di distribuzione. Nel 2005, la collaborazione tra Avedisco e le associazioni dei consumatori ha portato alla stesura di una legge (173/2005) per “la disciplina della vendita diretta e la tutela dei consumatori dalle forme di vendita piramidali” che il 17 agosto è stata approvata dal Parlamento e il 2 settembre è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here