Prima infanzia, il parere di Maiorana (C3), l’assortimento di Carrefour, Panorama e Ipercoop

Tradizionale senza essere immobile, innovativo, ma
aderente a canoni di prodotto e comunicativi ben
consolidati: il mercato del baby food vive una realtà
fatta di brand che hanno fatto la storia dell'industria
alimentare italiana, ma obbligati a proporre un'innovazione
costante per attirare i consumatori. Così,
dopo la rivoluzione che ha portato in modo più
massiccio il baby food dallo specializzato alla gdo, questo
comparto si è appropriato di logiche di prodotto e comunicazionali
comuni ad altri mercati del Lcc. Tutto questo si
riflette sull'offerta nel pdv: segmentazione per destinazione
d'uso più puntuale, maggiore attenzione a pack e formati
per enfatizzare la novità, senza stravolgere il messaggio
tradizionale, che chiede qualità e rassicurazioni.

Interviene
C3, Maiorana

Per saperne di più leggi il pdf-white paper cliccando sopra

Allegati

Prima infanzia, il parere di Maiorana (C3), l’assortimento di Carrefour, Panorama e Ipercoop
Mercato | Gdoweek 35 2010 | 4 ottobre 2010 |

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here