Promod avvia un piano di ristrutturazione aziendale

promod

L’insegna di abbigliamento francese Promod, operativa in 44 Paesi con 997 negozi e attiva anche con un proprio e-shop, ha avviato un piano di ristrutturazione aziendale che punta “a far fronte a una difficile situazione di mercato e all’elevato livello di concorrenza” e che prevede il ricorso al pensionamento volontario e alla riqualificazione interna dei dipendenti. Se da un lato però il gruppo continuerà a sviluppare la rete di negozi in Francia effettuando da 15 a 20 aperture all’anno, dall’altro prevede anche la chiusura di 180 store nel mondo per “concentrarsi sui punti di vendita più redditizi” e il taglio di 133 posti di lavoro, entro il 2017, nel nord della Francia, dove si trovano la sede e diversi depositi logistici del brand. “Le chiusure previste - scrive l’azienda in una nota ufficiale - non rimettono in discussione le ambizioni internazionali del brand, puntano invece a riconvertire la rete su basi solide in termini di redditività”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome