Russia e Italia creano fondo per investimenti nell’industria e nel commercio

Finanza

Il memorandum d'intesa per lo sviluppo di una piattaforma d'investimento tra i due Paesi, è stato firmato a Trieste il 26 novembre scorso, alla presenza del Presidente russo Vladimir Putin e del Presidente del Consiglio, Enrico Letta, tra il Russian Direct Investment Fund (Rdif) e il Fondo Strategico Italiano (Fsi) (controllato da Cassa Depositi e Prestiti). Il primo appuntamento è a Milano, tra 15 giorni per selezionare le prime opportunità.


Fsi: imprese e progetti che guardano a food e tecnologia

Il Fondo Strategico Italiano ha molti elementi in comune con quello russo di Rdif: anagrafico (ambedue sono operativi da due anni) e di vision strategica (sviluppo di investimenti all'estero e sul mercato interno per rilanciare lo sviluppo del proprio Paese). "La collaborazione con Rdif -ha sottolineato Maurizio Tamagnini, Ad di Fsi- riguarderà i settori dell'alimentare, dell'ingegneria, dei macchinari e della tecnologia high-tech e questo impegno sottoscritto, rappresenterà un passo importante per rafforzare ulteriormente la cooperazione tra il nostro Paese e la Russia".
Fsi investe in imprese di "Rilevante interesse nazionale".


Rdif: un fondo da 10 miliardi di dollari del governo russo

Creato nel giugno 2011, sotto la guida del presidente e del primo ministro della Federazione Russa, è stato molto attivo, per il successo di molte partnership con fondi nazionali di altri Paesi, finalizzati ad investimenti congiunti all'interno del tessuto economico russo. In tutti i suoi progetti, il fondo, che è controllato al 100% dalla Vnesheconombank, ha il compito di co-investire al fianco dei più grandi investitori internazionali, come catalizzatore per tutti gli investimenti diretti. "La Russia e l'Italia hanno sviluppato negli anni -ha detto l'Ad Rdif, Kinll Dmitriev- una speciale relazione a lungo termine. Al momento, sono 500 le aziende a capitale italiano in Russia. Oltre 70 di queste, hanno costruito impianti di produzione nel nostro Paese. Questa importante piattaforma di investimento congiunto, contribuirà a sbloccare nuove opportunità di cooperazione, utili a rafforzare i legami bilaterali e gli investimenti di lungo termine tra i due Paesi".

Partnership con la Cina
Rdif tra i suoi partner principali annovera China Investment Corporation (Cic) con la quale ha creato un private equity Russia-China Investment Fund (Rcif) per 2 miliardi di dollari (estendibile a 4), che per il 70% di è incentrato su investimenti in Russia e l'altro 30% in Cina. La firma dell'accordo è stata fatta a giugno 2012 a Pechino. Firmatari i presidenti Validmir Putin e Hu Jintao

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here