Sfruttare il self-checkout senza aumentare le differenze inventariali

Tecnologie

Il 27 gennaio 2011 presso l'Hotel Sheraton dell'aeroporto di Bruxelles, in Belgio si terrà un workshop interattivo di un giorno, organizzato da ECR Europe Shrinkage Group, sul tema "Differenze inventariali e operazioni di self-checkout: vantaggi, sfide ed opportunità", e rappresenterà l'occasione per gli esperti del mondo accademico di incontrare alti dirigenti provenienti da aziende come Albert Heijn e Asda Walmart, come anche i fornitori di attrezzature, e di confrontarsi sui temi fondamentali relativi a questa tecnologia.
L'evento è rivolto ai professionisti della prevenzione delle perdite, ai team che si occupano delle operazioni nel retail e del design dei negozi, nonché ai fornitori di tecnologia. Questo workshop fa parte di un programma di seminari, organizzato da ECR Europe Shrinkage Group e sostenuto da Checkpoint Systems, gruppo attivo a livello mondiale nella fornitura di soluzioni per la gestione delle differenze inventariali, l'etichettatura di capi d'abbigliamento e la visibilità della merce.

"Oltre alle più recenti ricerche accademiche riguardanti le operazioni di self-checkout e le differenze inventariali, i partecipanti avranno l'opportunità di accedere ad informazioni sulla ricerca tecnologica e sulla casistica più recente relativa ai vantaggi, ai risultati commerciali e alle sfide derivanti dall'introduzione dei sistemi di cassa fai-da-te” spiega Colin Peacock, Co-presidente Manifacturer per l'ECR Europe Shrinkage Project, e rirettore responsabile della protezione del marchio e della disponibilità sugli scaffali alla P&G.

Il ruolo dello staff

Durante il seminario, Adrian Beck, direttore del Dipartimento di Criminologia all'Università di Leicester (Regno Unito) e specialista nella prevenzione delle perdite, presenterà il suo nuovo studio intitolato "L'impatto e il controllo delle differenze inventariali nelle operazioni di self-checkout. Beck terrà anche una sessione interattiva incentrata sulla fondamentale importanza del ruolo dello staff, come anche della gestione e del layout del punto vendita, ai fini di una gestione efficace dei sistemi di cassa fai-da-te.
Nel corso della giornata sono previste, inoltre, varie testimonianze da parte dei retailer, utili per far luce su “l'uso (e l'abuso) delle operazioni di self-checkout nel retail". Tra i relatori James Airey, retail service manager di Asda Walmart e Abel Blaauw, formula manager di Albert Heijn nei Paesi Bassi.

Per info sul programma completo e registrazioni: www.shrinkage.ecr-all.org.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome