Syngenta acquisisce Goldsmith Seeds

Produttori

Syngenta ha annunciato l'acquisizione di Goldsmith Seeds, azienda americana, leader nella ricerca e produzione di sementi da fiore. Il valore dell'accordo è di 74 milioni di dollari, al netto di debiti e liquidità. Il via libera da parte delle autorità Usa competenti in materia di antitrust dovrebbe avvenire entro la fine di quest'anno.

Goldsmith Seeds seleziona, produce e commercializza un ampio assortimento di piante annuali da seme e piante da vaso, come il ciclamino, l'impatiens e la petunia. Nata nel 1962 l'azienda conta attualmente 1500 addetti, ha sede, strutture di ricerca e produzione a Gilroy (in California) e coltivazioni in Guatemala. I prodotti manterranno il brand originario, che però si affiancherà a quello di Syngenta Flowers, la divisione di Syngenta che si occupa di floricultura e che riveste il ruolo di leader mondiale nell'industria delle piante da vaso e da trapianto, con un ampio portfolio di prodotti propri. Attiva nei cinque continenti, seleziona e commercializza le proprie varietà floricole di alta qualità sotto forma di semi, piantine e talee destinati al settore ornamentale. Nel 2007 ha fatturato 272 milioni di dollari.

La capogruppo Syngenta è uno dei principali attori dell'agro-industria mondiale, impegnata nello sviluppo di un'agricoltura sostenibile attraverso ricerca e tecnologie innovative. La società è ai vertici del settore degli agrofarmaci ed è al terzo posto nel mercato delle sementi ad alto valore aggiunto. Le vendite del 2007 ammontano a circa 9,2 miliardi di dollari. Il Gruppo impiega circa 21.000 persone in oltre 90 Paesi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome