Disclosure, il lusso a più dimensioni

    • Università: Università Commerciale Luigi Bocconi
    • Docenti:

      Sandro Castaldo

    • Studenti:

      Cugliari Martina, Gualeni Alberto, Ingo Mariachiara, Mangini Stefano, Vittorangeli Maria Grazia, Zanetto Giulia

    L’idea di Disclosure nasce dalla volontà di rivalutare i concetti di erotismo e sensualità e di sfatare i tabù ad essi connessi, soprattutto in Italia. Il mercato del lusso sta infatti registrando una crescita negli ultimi anni, e lo stesso sta avvenendo nel settore dell’underwear femminile. Inoltre, l’arte del burlesque sta attirando sempre maggiori spettatori e appassionati, grazie anche al successo di pellicole cinematografiche con attori di fama internazionale. Disclosure si estende su un totale di 250 mq, ed è suddiviso su due piani: al primo, di 100 mq, si trova il puntodi vendita, mentre a quello interrato è presente un teatro per il burlesque di 150 mq. L’innovazione, oltre che dall’inserimento di quest’ultimo, è rappresentata dalla selezione dell’assortimento in base all’occasione d’uso, ossia la condivisione di un momento di intimità di coppia e di elegante seduzione.
    Disclosure è un rivenditore di prodotti appartenenti a tre categorie merceologiche: body details, di cui fanno parte lingerie e gioielleria, luxury taste, che comprende cioccolato, champagne e vini e sensuality at home, ossia lenzuola, candele e profumi per ambienti, tutti appartenenti a brand con un posizionamento luxury. La lingerie rappresenta la categoria principale (circa il 60% dell’assortimento) e l’acquisto si caratterizza per una forte esperienzialità. Per gli spettacoli ci si affida alle migliori compagnie internazionali esperte di quest’arte. Il teatro ospita 20 tavoli e un cocktail-bar e il ticket può essere acquistato solo online o tramite prenotazione telefonica. L’atmosfera è elegante, chic ed esclusiva. Il target a cui Disclosure si rivolge è rappresentato da uomini e donne indicativamente di età compresa tra i 30 e 55 anni, con un’alta disponibilità a pagare. La spesa media del negozio si aggira intorno a 600/700 euro, mentre il prezzo del ticket per il teatro è 130 euro.
    Il layout del negozio è stato studiato in modo tale da essere elegante e, allo stesso tempo, provocante. È un’unica grande sala strutturata in 7 sezioni in base alla categoria merceologica di appartenenza. Sei di queste sono rappresentate da isole, separate tra loro per mezzo di eleganti installazioni metalliche che insieme danno l’idea di costruire un gabbia. La lingerie è esposta nelle tre isole in prossimità delle pareti, ciascuna delle quali ospita completi dei vari brand di tessuti e fantasie diversi. Delle tre rimanenti, nella prima si trovano quegli oggetti che hanno lo scopo di creare un’atmosfera intima, ossia biancheria da casa dai tessuti pregiati, candele e profumi per l’ambiente. La seconda presenta cioccolato e praline realizzati con ingredienti di alta qualità e confezionate con un packaging curato ed elegante, perfetti anche da regalare. I gioielli comprendono articoli particolari come body chains, baciamano, piercing e tutti quelli che hanno la funzione di abbellire il corpo e trovano spazio nella terza ed ultima isola. Ad esse si aggiunge una cantina dal design moderno, nella quale sono presenti vini e champagne. Come location è stata scelta Milano, in quanto non solo capitale italiana della moda e del design, ma anche trendsetter dal punto di vista del lifestyle. In particolare, si è pensato di localizzare Disclosure a Piazza Affari con un piano di espansione europea.
    Per l’apertura di Disclosure è prevista una strategia di promotion incentrata sul mistero, in modo da incuriosire il pubblico, creare word of mouth e rendere noto lo store ancora prima dell’apertura, con marketing tradizionale e moderno (advertising su marciapiede, sculture e installazioni nei luoghi di passaggio e zone centrali della città). Al contempo verranno aperti i profili Instagram e Facebook e verrà sfruttato un network di influencer dai profili più in linea con il posizionamento dello store e un opening party.

    LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci il tuo commento
    Inserisci il tuo nome