Nature’s Selection, la spesa biologica con ausilio tech

    • Università: Em Lyon Business School
    • Tutor:

      Monica Grosso

    • Studenti:

      Jiuxiao Zhao, Li Xu, Nicolas Hamelin, Tian Xie, Xiaoya Zhang

    Nature’s Selection è un nuovo format ibrido che coniuga la vendita di alimenti biologici con un forte approccio della tecnologia. Si prevede che il mercato globale degli alimenti
    biologici crescerà del 16,15% all’anno dal 2017 al 2021 grazie alla crescente consapevolezza dei benefici per il benessere derivanti dal loro consumo e alle crescenti preoccupazioni per la salute riguardo ai prodotti chimici e ai cambiamenti ambientali.
    Tale orientamento è estremamente significativo in Francia, dove il mercato dei prodotti biologici è arrivato a 7 miliardi di euro, con un tasso di crescita del 20% nel 2016. Il prodotto biologico sta diventando una scelta quotidiana sulla tavola dei francesi.
    L’impiego della tecnologia è finalizzato a favorire una dieta profilata sulle caratteristiche del consumatore. Nature’s Selection offre il Thermal Infrared Imager con applicazione disponibile su smartphone e tablet, che raccoglie e analizza lo stato di salute dei clienti e li classifica in quattro dimensioni (Yin, Yang, Qi, Xue, i quattro elementi essenziali del corpo umano nella medicina cinese). I consigli per la salute, sono dispensati non solo sul profilo ma anche in base alla statistica ricavata dalle condizioni di centinaia di clienti.
    Ogni prodotto biologico offerto è di provenienza locale e prodotto in una filiera dove la responsabilità sociale è tenuta in grande considerazione. Tutte le caratteristiche sensibili del prodotto sono in etichetta. Nature’s Selection organizza eventi come lezioni di salute e campagne non a scopo di lucro.
    I principali competitor sono grandi player della distribuzione come Carrefour, Monoprix e Casino che hanno effettuato importanti investimenti nel cibo biologico.
    Il vantaggio competitivo di Nature’s Selection è la personalizzazione, la flessibilità e la convenienza della tecnologia. Altri concorrenti sono Bio C’ Bon, Naturalia, Biocoop e Cerise et Potiron. Questi rivenditori di prodotti biologici si sono sviluppati enormemente negli ultimi anni e offrono prodotti di uso quotidiano. Rispetto a loro, Nature’s Selection si presenta con una filosofia ancora più naturale e integrata nel servizio, che è focalizzato nell’aiutare le persone a vivere in armonia con la natura. Tuttavia, sebbene questo mercato sia fortemente competitivo, la domanda è in crescita (destinata ad aumentare del 6-10% nei prossimi anni) e il mercato alimentare è molto vasto (vale 180 miliardi di euro in Francia nel 2016).
    Nature’s Selection punta su tre aree di Tea Bar, Grocery Store e Infrared Examination. Il progetto prevede di coinvolgere consumatori sia che acquistano frequentemente sia nuovi clienti attratti dal nuovo concept e dalla strategia di punto di vendita.
    Si tratta di consumatori con un reddito relativamente maggiore della media e sono disposti a pagare di più per la loro salute. La customer care prevede la definizione di un Crm che conserva i profili degli utenti registrati e concede un premio per ogni nuova registrazione. Inoltre, ogni acquisto determina l’accumulo di punti che raggiunta quota 50, si convertono in un euro disponibile per la spesa.
    È prevista anche una scontistica che incentivi il porting di nuovi clienti: il consumatore è premiato ogni volta che ne introduce uno nuovo. È previsto inoltre uno sconto nel giorno
    del compleanno. La fidelity card è integrata con l’app in modo che sconti e punti si accumulino anche negli acquisti effettuati online.

    LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci il tuo commento
    Inserisci il tuo nome