Vog: raccolto scarso ma le vendite sono secondo previsioni

Produttori

"Il settore delle mele sta rispondendo bene alla crisi, rispetto alla quale si è mostrato in questi anni particolarmente resiliente - dichiara Gherard Dichgans-. Nonostante un raccolto particolarmente scarso, mese dopo mese abbiamo commercializzato le quote programmate ad inizio campagna".

Prezzi più elevati
"Pare che il consumo di mele abbia risentito solo marginalmente dei prezzi nettamente più elevati. La domanda di prodotto si è mantenuta sempre su livelli alti, complice la scarsità di prodotto in tutta Europa causata da condizioni climatiche particolarmente sfavorevoli nel corso della primavera 2012".
Se tutto procede come fino ad ora, Vog conta sul fatto che i minori volumi commercializzati saranno compensati dal più elevato valore del prodotto venduto.

Previsioni di vendita
Infine, in merito alle previsioni di vendita per la seconda parte della stagione commerciale, Dichgans rivela: "Sapevamo già da mesi che il debole raccolto del 2012 si sarebbe tradotto in una disponibilità limitata nella seconda parte della stagione. I dati di stoccaggio delle mele in Europa al 1° di febbraio - con un -17% che, tradotto, significa oltre mezzo milione di tonnellate in meno - confermano questa tendenza. È da escludere che le importazioni dell'emisfero sud, con raccolti pressoché uguali alla stagione passata, possano colmare questo deficit. Ci attende quindi un finale di campagna tranquillo, con livello dei prezzi e volumi di vendita regolari".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here