Waitrose&Partners avvia un test per eliminare la plastica

waitrose&Parttners

Il punto di vendita di Botley Road a Oxford è il primo su cui Waitrose&Partners sperimenta un test avviato per eliminare la plastica e gli imballaggi.

Il test, che verrà contrassegnato con il marchio Waitrose Unpacked in tutto il negozio per massimizzare la consapevolezza, sarà sviluppato nell’arco di 11 settimane, fino al 18 agosto. Per sensibilizzare ulteriormente i consumatori, l’insegna ha deciso di mantenere in negozio gli equivalenti imballati dei prodotti nelle loro solite aree in modo da creare un contrasto forte e rendere più efficace il test.

"Siamo determinati a sfruttare il lavoro che abbiamo già fatto per ridurre il packaging e questo test porterà i nostri sforzi a un livello completamente nuovo, in quanto aiutiamo il crescente numero di clienti che desiderano acquistare in modo più sostenibile –spiega Tor Harris, capo della Csr per Waitrose & Partners-. Questo test ha un enorme potenziale per modellare il modo in cui le persone potrebbero acquistare con noi in futuro, quindi sarà affascinante vedere quali concetti i nostri clienti hanno appreso".

Il test sarà sviluppato in più reparti e prevede varie iniziative.

I settori contrassegnati dal marchio Waitrose Unpacked:

  • Prodotti plastic free: sono 160 i prodotti sfusi di frutta e verdura disponibili instore.waitrose&Partners surgelati
  • Pick e mix: in questo test rientrano anche i   surgelati come mango congelato, fragole, mirtilli, ciliegie, ananas e lamponi.
  • Plastica rimossa da fiori e piante:  Tutti i fiori e le piante da interno sono dotati di carta riciclata al 100% e certificata al 100% PEFC
  • Detersivo e detersivo liquido riutilizzabile:  Grazie alla collaborazione con Ecover, l’insegna è fornita di un distributore automatico di detersivo e detersivo liquido in cui i clienti saranno in grado di riempire i contenitori riutilizzabili di Ecover
  • Ricariche di vino e birra:  Sono disponibili alla spina quattro vini e quattro birre
  • Ricariche di caffè. È possibile macinare il caffè, disponibili in 4 varianti, all’interno di un contenitore riutilizzabile che i clienti possono portare anche da casa
  • Prodotti senza imballaggio: Sono disponibili attraverso i distributori 28 prodotti, tra cui pasta, riso, cereali, couscous, lenticchie, cereali, frutta secca e semi
  • Borrow-a-box  : in un Regno Unito, gli acquirenti possono prendere in prestito una scatola e restituirla alla visita successiva.

Per sperimentare una comunicazione sugli effetti e sulle opinioni dei consumatori, l’insegna si rende disponibile al confronto attraverso i propri profili social e tramite un sondaggio di feedback  sulla  pagina web, Waitrose.com/Unpacked. L’hashtag legato a questa iniziativa è #WaitroseUnpacked sia su Twitter che su Instagram.

L’intento di Waitrose & Partners è di riciclare, riutilizzare o rendere compostabili tutti gli imballaggi a marchio proprio entro il 2023. In questa filosofia di rispetto per l’ambiente l’insegna ha già avviato numerose attività, tra cui: la rimozione della plastica nera entro il 2019 da tutti i prodotti a marchio proprio. Ha recentemente lanciato il primo imballaggio al mondo per alimenti pronti compostabili. Inoltre ha sostituito i sacchetti di plastica monouso per frutta sfusa e sacchetti di verdura con un'alternativa compostabile per uso domestico.

Waitrose&Partners

L’insegna è attiva con 349 negozi in Inghilterra, Scozia, Galles e Isole del Canale, tra cui 61 filiali di convenienza e altri 27 negozi nelle località di Welcome Break. Waitrose&Partners esporta prodotti in oltre 50 paesi in tutto il mondo e ha nove negozi che operano su licenza in Medio Oriente.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome