L’intelligenza artificiale di Walmart contro la rottura di stock

Walmart intelligenza artificiale

Mentre l’uso massiccio dell’intelligenza artificiale è ormai un requisito fondamentale nell’eCommerce, non sono ancora molte le sue applicazioni nel retail fisico. Walmart però scommette sulla tecnologia nel suo nuovo store sperimentale “Intelligent Retail Lab” a Levittown, nello stato di New York.

Sebbene sia un concept store il catalogo conta più di 30.000 articoli in vendita, distribuiti su una superficie superiore ai 4.500 mq ed è aperto al pubblico.

L'intelligenza artificiale di Walmart contro la rottura di stock

L'intelligenza artificiale di Walmart contro la rottura di stockScopri di più https://www.gdoweek.it/walmart-intelligenza-artificiale-rottura-stock-concept/

Publiée par Gdoweek sur Mardi 30 avril 2019

Come funziona l'intelligenza artificiale di Walmart

Il punto di vendita sfrutta un sistema combinato di telecamere e sensori per monitorare gli scaffali e le isole, inseriti in un ecosistema server collegato ai dispositivi mobile degli addetti alle vendite. L’obiettivo consiste nel velocizzare il processo d’inventario dei prodotti, permettendo agli addetti di sapere con facilità e precisione dove e quando rifornirli, evitando così la rottura di stock.

Le telecamere possono identificare in maniera autonoma i prodotti in scaffale, riconoscerne il tipo e indicare quando provvedere al refill. Tutte le informazioni raccolte dai sensori e dalle telecamere vengono raccolte in una banca dati presente nel negozio che deve processare una mole di 1,6 terabytes (circa tre anni di musica) al secondo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome