Walmart restringe l’uso dell’app Savings Catcher

A pochi mesi dall’implementazione su larga scala dell’applicazione Savings Catcher, Walmart fa un passo indietro e comunica via mail agli utenti che ne fanno uso nuove limitazioni al riguardo. Lo strumento lanciato nel 2014 allo scopo di far sempre pagare ai consumatori il prezzo più basso per quanto acquistato, dal 14 febbraio non sarà più valido per quei prodotti che non hanno un codice Up uniforme e corrispondente con gli altri retailer, come nel caso dei prodotti da forno.
Walmart ha comunicato inoltre che la comparazione tra le varie offerte potrà essere effettuata solo con i retailer del mass market, grocery e dollar store, escludendo pertanto dal confronto tutti i drugstore. La portavoce dell’azienda Danit Marquardt ha dichiarato al The City Wire che l'aggiornamento dell'applicazione si lega alla scelta di Walmart di spostare il focus su alimentari e articoli di largo consumo, considerata l’importante incidenza che questi ultimi hanno sulla spesa dei consumatori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here